Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

domenica 14 marzo 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO parte CII

Prosegue dalla parte CI. Economia...CINA : STÀ PER SCOPPIARE L'ENNESIMA BOLLA. E poi...IL GOVERNO ( USA ndr ) FAREBBE DAVVERO SCOPPIARE UNA GUERRA PER STIMOLARE L'ECONOMIA ? BANCHE BANCHE DELLE MIE BRAME CHI È LA "MESSA PEGGIO"DEL REAME ? Dubai chiede moratoria su debito per Dubai World e Nakheel DUBAI (Reuters) - Dubai chiederà ai creditori di due delle società di punta del paese una moratoria su debiti del valore di miliardi di dollari, primo passo per la ristrutturazione di Dubai World, il conglomerato che ha guidato la veloce crescita dell'emirato. L'annuncio del governo, che ha anche comunicato il conferimento di un mandato a Deloitte per assistenza nella ristrutturazione, ha fatto impennare i costi per assicurare il debito di Dubai contro il default e ha fatto precipitare i prezzi dei bond. Dubai World ha 59 miliardi di dollari di passività, un'ingente porzione del debito totale di Dubai pari a 80 miliardi, secondo quanto annunciato ad agosto dalla controllata Nakheel. "Dubai World intende chiedere a tutti i fornitori di finanziamenti a Dubai World e Nakheel una 'moratoria' e di estendere le scadenze almeno fino al 30 maggio 2010", ha detto il governo in una nota. Nakheel, l'operatore immobiliare delle isole a forma di palma possedute da Dubai World, ha un bond islamico da 3,5 miliardi di dollari in scadenza il 14 dicembre e altro debito del valore di 3,6 miliardi dirham (980 milioni di dollari) in scadenza il 13 maggio 2010. Limitless, un altro operatore immobiliare di Dubai World, ha un bond islamico da 1,2 miliardi di dollari in scadenza il 31 marzo del prossimo anno. Ed ancora riguardo a...DUBAI, SENZA SOLDI L'ISOLA DEI RICCHI TREMANO LE BORSE DI TUTTO IL MONDO. E le borse americane sono chiuse per festività fino a lunedì. Eh si ! Sono di fatto insolvibili alla scadenza. Perciò come dice S&P, in default. Poi le regole valgono per chi, come e quando gli pare a "loro", quindi ci stà anche che "salti fuori" che la "colpa" sia di qualche "banca iraniana". Vedete il precedente dello sventato attentato alla Torre di Dubai ( ma guarda il caso ) , di alcuni mesi orsono. Però vi dirò che, non mi meraviglierebbe affatto, se la situazione sul fronte economico-finanziario dovesse volgere al peggio. Se apparissero anche i "maiali-volanti" e dopo, l'unico annuncio che potremmo aspettarci dall'amico d'oltreoceano e non solo, sarà la dichiarazione della legge marziale. Che tempi interessanti, non trovate ?E "alzando la temperatura"( della crisi ) pian-piano,"ci"ritroveremo cotti a puntino senza nemmeno rendercene conto, et voilà, pronti per essere serviti. Che contorno desidera signore ? Pandemia...Nuova Influenza/Canada, sotto esame lotto 170.000 vaccini Gsk 21:53 - ESTERI- 24 NOV 2009 - Sei i casi di reazioni shock anafilattico; azienda nega problemi Londra, 24 nov. (Ap) - Un lotto di 170mila dosi del vaccino contro l'influenza A fabbricato dalla GlaxoSmithKline ha provocato in Canada un numero insolitamente alto di reazioni allergiche gravi: per questo motivo le autorità sanitarie di Ottawa - su richiesta della stessa casa farmaceutica -hanno invitato i medici a sospenderne temporaneamente l'utilizzo. Non è chiaro tuttavia quante dosi di vaccino appartenenti al lotto in questione siano già state somministrate ai pazienti: secondo alcune fonti, la maggior parte sarebbe già stata utilizzata. I casi riscontrati di shock anafilattico sono fino ad ora sei, un numero limitato ma statisticamente superiore alla norma, cosa che ha fatto scattare l'allarme delle autorità sanitarie canadesi. Sono attualmente in corso gli esami di laboratorio sulle dosi del lotto interessato per accertare se vi siano delle alterazioni nella composizione del vaccino: la Gsk - che ha prodotto oltre sette milioni di dosi del vaccino contro il virus A/H1N1 - ha negato qualsiasi problema, sottolineando come si tratti probabilmente di una fluttuazione statistica associata peraltro a un singolo lotto dell'intera produzione. Ed ancora, la medesima notizia da altra fonte...ALLARME OMS SUL VACCINO DELL'H1N1 "GRAVI REAZIONI ALLERGICHE IN CANADA"...( repubblica.it ). Ed infine...ALCOA, A ROMA SCONTRI OPERAI- POLIZIA L'AZIENDA REVOCA CASSA INTEGRAZIONE...( repubblica.it )...scintille. A seguire la parte CIII.

Nessun commento: