Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 10 febbraio 2012

"Quel Complotto, Svelato da un Documento, che Confermerebbe le Profezie"

L’esclusiva de Il Fatto
Quotidiano
“Un complotto per
uccidere il Papa”


Il Papa morirà. Questo il contenuto choc dell’appunto riservato pubblicato oggi da Il Fatto Quotidiano e che annuncia un “complotto omicidiario” nei confronti diBenedetto XVI. Il documento, datato 31 dicembre 2011, è firmato dal cardinal Castrillon e riporta quanto riferitogli dall’arcivescovo di Palermo Paolo Romeo.
L’incredibile annotazione ha come base i colloqui riservati avvenuti a margine della visita cinese del Pontefice avvenuta nel novembre scorso



Link: ilfattoquotidiano.it

Ed ancora, sempre da ilfattoquotidiano.it, ma tramite altra fonte...

"COMPLOTTO CONTRO BENEDETTO XVI ENTRO 12 MESI MORIRÀ"

E la secca smentita, prima, dal Vaticano, tramite il direttore della sala stampa...

'Il Fatto': "Un piano per
uccidere il Papa"
Vaticano smentisce:
"Farneticazioni"


ultimo aggiornamento: 10 febbraio, ore 09:27

Città del Vaticano - (Adnkronos/Ign) - Il direttore
della Sala Stampa Vaticana, Padre Federico Lombardi, commenta la notizia pubblicata oggi sul "Il Fatto Quotidiano" di una lettera (di cui non si conosce l'autenticità) su un presunto attentato a Benedetto XVI nei prossimi 12 mesi

Città del Vaticano, 10 feb. - (Adnkronos/Ign) - "Si tratta, evidentemente, di farneticazioni che non vanno prese in alcun modo sul serio". Cosi' il direttore della Sala Stampa Vaticana, Padre Federico Lombardi, commenta la notizia pubblicata oggi sul "Il Fatto Quotidiano" di una lettera (di cui non si conosce l'autenticita') su un presunto attentato a Benedetto XVI nei prossimi 12 mesi.

"Il Papa morirà": questo il contenuto di un appunto riservato che, secondo il quotidiano, annuncia in tedesco un "complotto" nei confronti di Benedetto XVI. Gia' ieri sera la prima pagina del giornale era stata mostrata in diretta durante la trasmissione televisiva di Michele Santoro, Servizio Pubblico. Secondo il quotidiano il documento, datato 31 dicembre 2011, e' firmato dal cardinal Castrillon e riporta quanto riferitogli dall'arcivescovo di Palermo Paolo Romeo durante un viaggio in Cina compiuto lo scorso novembre: il Papa dovrebbe morire entro dodici mesi e sarebbe già deciso il nome del suo successore, il cardinale Angelo Scola, ora arcivescovo di Milano.

Link: adnkronos.com

E poi, direttamente, da colui che è la fonte (conosciuta), di queste confidenze, non si è fatta attendere a lungo...

Complotto, il cardinale
Romeo
"Notizie prive di
fondamento"


La Curia: quanto attribuito al cardinale è "del tutto privo di ogni fondamento e appare tanto fuori dalla realtà da non dovere essere preso in alcuna
considerazione"


Il cardinale Romeo con papa Benedetto XVI


"Notizie prive di fondamento". Il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo, smentisce così la rivelazione del "Fatto quotidiano" sul complotto organizzato ai danni del papa di cui Romeo avrebbe parlato con alcuni interlocutori durante un viaggio in Cina. "Nella metà dello scorso mese di novembre - scrive la Curia di Palermo - S.E. il Cardinale Paolo Romeo ha fatto un viaggio privato, della durata complessiva di cinque giorni, nella Repubblica Popolare Cinese. Del breve soggiorno, che si è limitato alla sola città di Pechino, sono stati opportunamente prevenuti, come da prassi, i competenti uffici della Santa Sede".

VIDEO / "Un complotto contro il papa"

"Circa le informazioni - conclude la nota - apparse sull’odierna edizione de “Il Fatto Quotidiano”, S.E. il Cardinale Romeo precisa che quanto gli viene attribuito è del tutto privo di ogni fondamento e appare tanto fuori dalla realtà da non dovere essere preso in alcuna considerazione".

Link: palermo.repubblica.it

Per quanto riguarda la "pronta" smentita, a mio fallibile pensiero s'intende, quando da tali ambienti, è così perentoria, più che smentire..."suona" come una conferma.

Per la notizia-scoop in se, invece, pensando mi sono chiesto...

Che senso avrebbe...o quale scopo ultimo, in un "ipotetico complotto", svelare il fine, facendo trapelare i documenti, esponendoli così, alla pubblica divulgazione?

Mi sono risposto.

Beh! Se tutto ciò non è una "burla" o una malinterpretazione del documento, o qualcuno nelle stanze vaticane, ha voluto...quantomeno provare, a "cambiare la Storia"...

Qualcun'altro...individualmente ben informato, la storia, vuole che compia il "tragitto" prestabilito ("fosse solo"...nel fornire il nome di colui, in chiaro nel documento, che risulta il più "appetibile", o probabile, alla successione...col fine, di "bruciare" le sue possibilità, a favore d'altro/i.), aderente, ad alcune almeno, profezie.

Ma allora...come sembra ciò possa/debba avvenire, anche "Marte", prima...e dopo per "buona ora", Regnerà.

"Tutto...Come da Copione".(?)



Aggiornamento...

Diverse Interpretazioni...

IL CASO

"Il Papa pensa alle
dimissioni"
Mons. Bettazzi,
confessione in radio


A Un giorno da pecora, il Vescovo di Ivrea fornisce la sua interpretazione sulle presunte manovre di attentato a Ratzinger, pubblicate sui giornali. "E' stanco. Potrebbe essere una manovra mediatica per preparare alle dimissioni"

Continua su: repubblica.it

Che non cambiano, il "Disegno Finale".


Aggiornamento...

L'Indagine.


Chi sono i "Lupi Cattivi"?


IL CASO

Fughe di notizie
Vaticano
inchiesta lampo
identifica le talpe


L'indagine della Gendarmeria: ecco da quali uffici sono uscite le lettere segrete. Sanzioni in vista per i responsabili. L'Osservatore: il Papa un pastore che non indietreggia davanti ai lupi

di MARCO ANSALDO

CITTÀ DEL VATICANO - La prima lettera, quella in cui monsignor Viganò chiedeva di restare al suo posto per combattere "corruzione e prevaricazione", risulta uscita dalla II sezione della Segreteria di Stato vaticana. Ufficio addetto ai Rapporti con gli Stati esteri.

La seconda invece, il memo "riservatissimo" sullo Ior, in realtà un appunto di discussione sulle richieste provenienti dalla magistratura italiana, è stata estratta dagli archivi della I sezione. Ufficio per gli Affari generali interni.

Accertato anche chi avrebbe diffuso la terza missiva, partita da un amico tedesco del cardinale Castrillon, e inviata da sua eminenza al Segretario di Stato, Tarcisio Bertone, riportando il viaggio del collega porporato Romeo in Cina.

Continua su: repubblica.it

Chiaro, o No?

6 commenti:

ars ha detto...

come da copione o profezia che si autoavvera? ;)

UNATANTUM ha detto...

Tutto è possibile...ma io, più che eventuali "Dei/e" (dei/e)...il "caso"...o le "coincidenze".

Come penso, tu...ormai, hai ben compreso...

Temo gli "uomini".

Ciao Tesoro.

P.S. Mi sà che prima o poi, se il tutto continua di questo andazzo..."Gloria", arriva per davvero.

ars ha detto...

E certo...profezia che si autoavvera per mano di uomini, non di déi.

Quanto a "Gloria"...L'attendiamo fiduciosi :P

UNATANTUM ha detto...

Tesoro.

Mi sà, che non hai ben compreso, "chi sia", per me..."Gloria"...

Altrimenti...non vorresti, per nulla, "averci a che fare"...nemmeno a distanza.

Eppure, è sempre stata ben visibile eh!

Ma viste, anche, le ultime notizie, prima o poi, potrebbe arrivare "a far visita a questi tempi", per davvero.

Ciao

ars ha detto...

Ero ironica...
Tesoro ;)

UNATANTUM ha detto...

Ah...beh! Allora...