Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

venerdì 27 aprile 2012

"Noi, rapiti dagli alieni"

Il fotografo newyorchese Steven Hirsch ha racchiuso in un servizio fotografico i volti di persone che dichiarano di aver avuto contatti con entità extraterrestri, a terra o in luoghi o veicoli alieni. Nel progetto "Little sticky legs", Hirsch cataloga persone e incontri, e ognuno degli "addotti" ha un'esperienza diversa da raccontare.
Però, tutti i resconti sono collegati da ambientazioni e sensazioni simili. Tra incontri con razze cosmiche tra le più disparate, dai rettiliani ai venusiani, ogni addotto ha la sua peculiarità e ha vissuto emozioni tra l'amore incondizionato e il terrore. Ma per capirli, forse non serve ascoltarli: "Guardateli negli occhi", dice il fotografo.



Link articolo con fotogallery (14): repubblica.it

Eh Si! Condivido l'affermazione del fotografo, integrandola come segue...sempre, dal mio punto di vista, ovviamente...

A prescindere da cosa...e se, hanno visto...e da cosa hanno detto, per rendersi conto, di ciò che forse...hanno provato e forse, capirli, alcuni, anche senza la necessità di ascoltarli...

"Guardateli negli Occhi".

2 commenti:

Neterandra ha detto...

chi è questa persona?

UNATANTUM ha detto...

A quanto pare, si chiama Cynthia.

Dalla ricerca di google su "Little sticky legs".

Da cui traggo, un articolo di wired a riguardo.