Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

mercoledì 11 aprile 2012

Forte Terremoto a Sumatra.

SISMA

Revocato l'allarme
tsunami nell'Oceano
Indiano
dopo il forte terremoto
al largo di Sumatra


Allerta rientrata nel pomeriggio. La scossa di magnitudo 8,6 scala Richter con epicentro a circa 400 km a sud ovest di Banda Aceh, sull'isola di Sumatra. E' la stessa zona colpita dall'onda
anomala nel 2004. Panico tra la gente. In Thailandia evacuata Patong Beach, chiuso l'aeroporto di Phuket. Turisti italiani bloccati al
largo di Phi Phi Island


La popolazione spaventata in strada dopo il sisma
a Banda Aceh (afp)


GIACARTA - E' stato revocato l'allarme scattato per l'Oceano Indiano dopo il potente terremoto che questa mattina ha colpito la zona di Aceh, al
largo della costa occidentale dell'Isola di Sumatra in Indonesia, la stessa interessata dal devastante tsunami del 2004 1. Sia il centro americano per il monitoraggio degli tsunami che il centro geofisico indonesiano concordano: i livelli indicano che la minaccia si è ridotta per gran parte delle aree interessate.

Il sisma è stato di magnitudo 8,6 della scala Richter: l'intensità è stata rivista dopo una stima iniziale di 8,9. Secondo il Us Geological Survey l'epicentro del terremoto è stato a 435 chilometri a sud-ovest di Banda Aceh, capitale della provincia, ad una profondità di 22,9 km. Ed è stato avvertito fino a Singapore, Thailandia e India.

Diverse scosse di assestamento. Dopo la prima scossa, se ne sono verificate altre di assestamento, fra cui un'altra forte, di magnitudo 8,2, secondo la rilevazione dell'Usgs americano.

Farnesina controlla presenza di italiani in zona. La Farnesina attraverso l'unità di crisi sta
verificando la presenza di italiani nelle zone interessate e al momento non si registrano situazioni di criticità. E' seganalato tuttavia il caso di 12 turisti italiani rimasti bloccati in mare al largo di Phi Phi Island, in Thailandia. Appartengono a un gruppo di Viaggi Avventure nel mondo: sono al buio e hanno ricevuto ordine di non avvicinarsi alla costa, nel timore di onde anomale, segnala il portale di informazione The monitor. La Farnesina sta seguendo la situazione.

Continua, con vari ed ulteriori approfondimenti, su: repubblica.it

Ok! A quanto pare, pericolo tsunami passato.

Per gli eventuali danni derivanti direttamente dal terremoto, si vedrà.

Però, una cosa non posso fare a meno di NON notare, domandandomi...

Ma le date di questi eventi...il Caso...le "sceglie" proprio a caso?

E voi cosa pensate, è proprio così..."il caso...del caso"?

Nessun commento: