Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

sabato 13 febbraio 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO parte LXIII

Prosegue dalla parte LXII.


Non ci posso credere.

VATICANO, CARDINALE PETER TURKSON "SIAMO PRONTI PER PAPA AFRICANO"

Il relatore del sinodo speciale sull'Africa: "Dopo Obama sarebbe bello anche un PONTEFICE NERO". Poi parlando di Aids: "Si al condom in una coppia sposata se uno è sieropositivo"
(repubblica.it).

Mmmhhh!!! Che dite,iniziamo a preoccuparci molto seriamente?


Economia.

CASSA INTEGRAZIONE SETTEMBRE RECORD

La Marcegaglia:ora aiuti automatici al Sud.Nell'industria Cig salita dell'890%.
(corriere.it).

Poi.

DISOCCUPAZIONE USA SETTEMBRE RECORD.

LA DISOCCUPAZIONE NEGLI STATI UNITI PUÒ ELEVARSI AL 15% NEL 2010
( in inglese ).


Pandemia.

Influenza A.

Burgermeister: le vaccinazioni di massa, una forzatura

di Maria Melania Barone
- ( Fonte : dazebao.org )

- ROMA - 6 ottobre 2009 - era ancora Luglio quando Jane Burgermeister denunciò la Baxter,la casa farmeceutica produttrice del vaccino contro il ceppo A/H1N1. Jane è una giornalista in ambito medico-scientifico di grande esperienza ed ha collaborato per numerose testate come ''The Scientist'',il ''Reuter's Healt'',il ''British Medical Journal'',''Nature'',si e' impegnata a sporgere denuncia prima presso l'ambasciata statunitense a Vienna e poi all'FBI. La sua ipotesi e' quella di un genocidio doloso attuato dall'OMS e dai governi mondiali attraverso un terrorismo mediatico.
La Burgermeister ha parlato del caso dell'influenza aviaria come un vero e proprio attacco terroristico attuato dall'OMS e dai governi mondiali per fini politici ed economici grazie ad un supporto mediatico notevole. Cosi' ha formulato accuse penali contro David Nabarou, delle Nazioni Unite e la Dott.sa Margaret Chen, l'OMS,il presidente Barack Obama e vari altri individui e addetti dell'Health and Human Services, Janet Napolitano del dipartimento di sicurezza nazionale, ma la lista continua.

Nel frattempo la sua attivita' divulgativa non si e' fermata ed ha rilasciato numerose interviste alle radio o a blogger che hanno subito approfittato per far circolare in internet quanto affermato dalla giornalista. La sua ipotesi,provata in un documento fornito alla polizia austriaca che sta adesso ufficialmente indagando sulla Baxter,e' quella di una spedizione di circa 72 kg di fiale contenenti influenza aviaria dalla casa farmaceutica a quattro paesi Europei. La giornalista afferma che il composto realizzato dalla Baxter creera' un raggio di morte superiore quello del 1918 e chiunque verrà immunizzato sara' in pericolo di morte oppure nel peggiore dei casi si ammalera' gravemente.
La giornalista ricorda inoltre un caso allarmante,ormai noto alla polizia austriaca e ai media europei,che evidenzia come la Baxter avesse interesse a diffondere il virus sarebbe stato spedito dal Messico tramite un aereo privato un carico di fiale conteneti influenza indirizzate dalla Baxter a Ginevra. Il carico e' stato smistato a Zurigo dove sarebbe stato inviato al ''national influenza laboratory''.
L'OMS doveva essere coinvolto in quanto il suo compito e' proprio quello di coordinare la ricerca tra i vari laboratori europei.La cosa assurda e' che il pacco dopo aver sostato a Zurigo ha attraversato tutta la Svizzera da Zurigo a Ginevra ed e' stato trasportato su un treno intercity affollatissimo dove e' esploso ed ha infettato almeno 60 persone. I nomi di queste persone sono stati archiviati ma e' stato concesso loro di tornare a casa senza alcun controllo.

Come mai la Baxter non si e' potuta permettere un secondo aereo per un carico cosi' importante?

In merito a questo incidente e' stato fatto un rapporto in Germania.Jane Burgermeister prevede una vera e propria Apocalisse,uno sterminio pari al 40% della popolazione mondiale ed infatti l'obbiettivo dell'OMS e' quello di vacciarne proprio il 40%.
Sostiene inoltre che per farlo i governi si avvaleranno di metodi militari ed introdurranno obblighi di vaccino. Noi chiaramente siamo liberi di credere come di non credere a questa donna che nel frattempo e' stata anche licenziata senza alcuna spiegazione dal suo lavoro:''una intimidazione''commenta,ma forse qualcosa da lei annunciato nell'estate scorsa sta gia' accadendo. Jane Burgermeister ha denunciato ad una radio che il Ministro della Salute austriaco ha firmato un decreto che consegna all'OMS l'Austria in caso di pandemia. Dunque il suo sospetto e' che dopo la prima ondata di immunizzazione,siccome si avranno molti morti a causa del vaccino,i media ed i governi useranno la grande incidenza di mortalita' per promuovere una seconda ondata di vaccinazioni forzate. Nulla di nuovo dato che gia' il Ministero della Salute italiano ha gia' parlato di due ondate rifacendosi alle strategie gia' precedentemente annunciate dall'OMS.
La novità consiste nell'ipotesi di una possibile sostituzione della parola''raccomandata''con la parola''forzata''.

Il Governo del Massachusetts ha proposto un disegno di legge che prevede la vaccinazione obbligtoria per tutti i cittadini a cui questo vaccino e' fortemente raccomandato.
Qualora le persone non volessero assumerla o non volessero farla assumere ai loro figli e' previsto l'intervento dell'esercito o della polizia.

Anche lo stato dell'Oklahoma ha approvato una legge che prevede vaccinazioni di massa obbligtorie in caso di pandemia. L'ex agente di polizia stradale, Greg Evensen, rivela l'esistenza di piani per istituire posti di blocco stradali atti ad applicare forzatamente braccialetti alla gente contenenti un microchip al suo interno che avrebbe il fine di monitorare chi si vaccina e chi rifiuti il vaccino. Evensen ritiene che diversi ufficiali di polizia rifiuteranno un simile approccio stile-Gestapo nei confronti dei loroconcittadini e metteranno in discussione la legittimità degli ordini.

Anche la Svizzera ha ricevuto la prima spedizione per un totale di circa 16 milioni di dosi di vaccino e aghi pronti all'uso per una vaccinazione di massa coatta dell'intera popolazione usando due dosi.
La popolazione della svizzera e' di 7,3 milioni.La Cina invece si e' proposta di vaccinare il 5% della popolazione,circa 65 milioni,come annunciato in precedenza.

La Cina,diversamente da altri paesi, e' direttamente interessata nella produzione del vaccino.
Il Governo cinese ha dato il via alle vaccinazioni il 21 Settembre grazie a dei gruppi di volontari che giravano per le scuole con il fine di vaccinare gratuitamente gli studenti.Il Belgio e' l'unico stato occidentale ad eliminare i diritti civili ed i fondamenti democratici istituendo di fatto un regime militare sotto l'autorità di un comitato di crisi speciale che risponde all'OMS ed all' ONU.

Il 29 Settembre il Belgio si e' proposto infatti di adottare queste misure in caso di epidemia o pandemia in vista della ''pericolosa'' H1N1.
Il ministro della salute belga Laurette Onkelinx ha approvato un decreto con il quale permette alla polizia di partecipare attivamente nelle emergenze mediche per la vaccinazione di massa.

In Italia cosa accadrà?

Quel che e' certo e' che il vaccino sara' fornito dalla Baxter e che anche qui si parla di due ondate di vaccinazione. La prima prevede 24 milioni di persone immunizzate,la seconda e' prevista per i primi mesi del 2010, ma i vaccini non hanno subito i test di sicurezza. Certo guardando a cosa sta accadendo in Svizzera, in Belgio ed in Austria non possiamo pensare che Jane Burgermeister sia una veggente e sarebbe azzardato anche considerarla folle,ma quanto meno puo' essser sufficiente valutare l'ipotesi di vederla come una testimone di un programma politico che molti non vogliono sponsorizzare e che sta incontrando gia'numerosissime resistenze.


A seguire parte LXIV.

Nessun commento: