Post in evidenza

Due Passi nel Mistero/13

Continua da questo post . Scoperte in grado di cambiare...quantomeno, "UN" mondo... LA SCOPERTA Germania, un dente-fossile ...

mercoledì 10 febbraio 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO - Coincidenze ?

Partiamo dall'inizio.

Ovvero dall'interessante "coincidenza" da me trattata nelle prime righe della parte XXXVI.

Che ha trovato, almeno in parte ( e per me ) , "una sua spiegazione" nella notizia postata nella parte L, a riguardo dello sventato attentato alla Torre di Dubai ( Burij Dubai ) , da notare altresì la coincidenza della medesima iniziale fra la località del golfo e quella del luogo della vincita milionaria.

Ed ancora, prima di venire ai fatti ed alle "coincidenze" dei giorni presenti, consiglierei di leggere o rileggere quanto da me scritto, a commento, nella parte LI.

Ed infine consiglio anche di leggere queste mie considerazioni, che riporto di seguito...

"Mi sbaglierò, ma da domani si apre una nuova "finestra temporale" per lo svolgersi di eventi...111 giorni dalla data del 44esimo compleanno per ulteriori 8 giorni.

Poi dal 2/3 - al 13 - febbraio 2010 "se ne "apre" un'altra"...vedremo.

Ora alla "luce"degli ultimi/e eventi/notizie l'11 di febbraio è una data che emerge, come "punto focale", limpida con questo metodo, ma proprio limpida, come d'altronde l'11 di aprile.

Poi, si apre un'altra "finestra temporale" dal 18/19 al 29 marzo con un "punto focale" intorno al 27.

La seguente "finestra temporale"di quest'anno cade dal 1/2 al 12/13 di maggio ( da notare che alla fine di quest'ultimo periodo è prevista la visita del papa a Fatima ) .

All'interno di questo periodo temporale , come in seguito, è possibile ricavare molte altre date più o meno interessanti tra cui il 25 maggio e il 2 giugno, ma non ho intenzione di tediarvi ulteriormente"...

Ora veniamo ai tempi presenti e per precisione a ieri 09/02/2010
( Per esteso..."Dalla conoscenza, la gloria dell'assoluta perfezione" ) ...SUPERENALOTTO USCITI DUE SEI...
( repubblica.it ).

Prima una brevissima considerazione...

L'uscita di due sei nella medesima estrazione, visto il gioco in questione, è un'evento più unico che raro.

Poi, raccomandandovi di prestare attenzione ai simboli, ai significati, ed alle date di seguito esposte...prenderei in esame gli stemmi, ed anche la storia delle località dov'e' avvenuta la doppia vincita...

STORIA ( e Stemma, ndr ) DI PISTOIA.

Da cui metto in evidenza alcuni passaggi...

"in epoca romana fù destinata all'approvvigionamento delle milizie romane e deve probabilmente il suo nome (Pistoria, Pistoriae o Pistorium), proprio a questo. In latino difatti "pistoria" indica il forno per il pane. E' possibile però che l'origine sia invece etrusca da "Pist" e "Oros", che significano porta e monte."...

"I pistoiesi divennero famosi per le funzioni bancarie e finanziarie, anche a livello internazionale."...

"Lo stemma di Pistoia come da decreto del 1943 è "Scaccato d'argento e di rosso di trentasei pezzi. Lo scudo di forma sannitica, sarà cimato della corona di città ed avrà per sostegni due orsi con le teste rivolte all'indietro, coperti di mantelletto scaccato d'argento e di rosso, svolazzante, foderato di verde.

"..."Un'altra teoria ancora mette la scacchiera in relazione proprio con il gioco degli scacchi. Il bianco ed il rosso sarebbero i colori originari del gioco, simulazione dello scontro di guerra...".

E poi...PARMA ( e precisamente località CENTROTORRI, tenetelo a mente ), da cui in questo caso metto in evidenza due ampi stralci...

"Le prime armi della città mostravano un piccolo toro nero in campo di rosso, omaggio al podestà Torello da Strada. Costui, originario del Pavese, fece costruire il nuovo palazzo del Comune di Parma (oggi scomparso) al cui ingresso fece apporre un torello in pietra, i parmigiani adottarono questo emblema come simbolo di forza, libertà e indipendenza.

Dopo il 12 febbraio 1248 fu adottato il motto “ HOSTIS TURBETUR QUIA PARMAM VIRGO TUETUR” (“tremino i nemici perché la Vergine protegge Parma”)...

"In modo drastico cavarono di casa tutti i ghibellini e li costrinsero a giurare sul Vangelo fedeltà al papa, chi si opponeva veniva ucciso sul posto.
Questa compagnia s ’era data nome di Società dei Crociati e per molti anni fu il partito più influente del Comune di Parma, al quale impose il proprio simbolo; una croce piana d ’azzurro in campo d’oro, in seguito ratificato da re Carlo d’Angiò.
La croce azzurro richiama quella che, stando alla leggenda, venne data alla città da papa Silvestro I.
Nel XIV secolo al primitivo “torello” fu affiancata la croce azzurra.
In seguito da questa completamente rimpiazzato.
Il 13 giugno 1811 Napoleone riconobbe alla città il rango “di prima classe” dell’araldica imperiale francese acquisendo così il diritto di aggiungere allo scudo un capo di rosso alle tre api d ’oro poste in fascia, nonché la corona muraria regolamentare con l ’aquila nascente.".


A seguire la parte II.

Nessun commento: