Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

mercoledì 3 febbraio 2010

IPOTESI DI COMPLOTTO parte LIII

Prosegue dalla parte LII. AIDS : VACCINO SPERIMENTATO IN THAILANDIA SI DIMOSTRA EFFICACE IN UN TERZO DEI CASI - Il farmaco è stato messo a punto da ricercatori statunitensi e thailandesi e testato su 16.000 volontari. L'annuncio in una conferenza stampa a Bangkok... ( repubblica.it ) . Pandemia...VACCINAZIONI FORZATE : ARRIVA LA DITTATURA SANITARIA ? ...altri interessanti link all'interno dell'articolo. E poi, dalla stessa fonte...L'INFLUENZA DEL 1918 FÙ UNA MALATTIA CAUSATA DAI VACCINI. Per chi ha ancora dei dubbi, sul chi controlla buona parte ( tutta quella che gli fà comodo ) della geopolitica e non solo,dell'Occidente...ONU : ISRAELE, BOICOTTARE AHMADINEJAD - Leaders mondiali lascino Assemblea per discorso presidente Iran - ( Fonte : ANSA ) - GERUSALEMME, 23 SETTEMBRE - Israele chiede ai leaders riuniti al Palazzo di Vetro per l'assemblea generale dell'Onu di boicottare il discorso di Mahmud Ahmadinejad. "Credo - ha dichiarato il viceministro degli esteri, Danny Ayalon - che il fatto che un violento bruto, un dittatore barbaro come Ahmadinejad parli di fronte all'assemblea mondiale sia un vero punto basso negli annali delle Nazioni Unite. Credo che sia DOVEROSO per TUTTI i PAESI e i LEADERS di BOICOTTARE la SUA APPARIZIONE e il SUO DISCORSO". Ed infatti poi, dalla medesima fonte...ONU : AHMADINEJAD ATTACCA ISRAELE - Italia, Usa e molti altri Paesi escono dall'Aula - WASHINGTON, 24 SETTEMBRE - All'Onu il presidente iraniano Ahmadinejad ha attaccato Israele e l'Occidente : molti Paesi, tra cui l'Italia sono usciti dall'aula. Un atteggiamento che l'Italia ha condiviso con Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Germania, Canada, Nuova Zelanda, Polonia, Danimarca, Lituania, Olanda e Slovacchia. Ma non con la Svezia, presidente di turno dell'Ue, in crisi diplomatica con Israele. Ahmadinejad ha difeso le contestate elezioni in Iran, ma ha taciuto sulla questione nucleare. Ed ancora...IRAN: CINA, NO A PIU' SANZIONI I 5+1: Teheran dia una risposta seria entro il primo ottobre (ANSA) - PECHINO, 24 SET - La Cina ritiene che un rafforzamento delle sanzioni economiche non convinceranno l'Iran a rinunciare al suo programma nucleare. Ieri i sei paesi (5+1) che conducono le trattative con Teheran - i cinque membri permanenti del consiglio di sicurezza dell' Onu (Usa, Russia, Cina, Gran Bretagna e Francia) piu' la Germania - hanno affermato in un comunicato congiunto diffuso a New York che l'Iran deve dare alle loro recenti proposte ''una risposta seria'' entro il primo ottobre. Riguardo ai vari governanti, tenete sempre presente che questi personaggi sono "sopratutto", amici di se stessi e dei loro interessi, che talune volte per puro "caso", possono coincidere con quelli della collettività, sia essa quella del Paese dove governano ( o tiranneggiano ) , che globale. Ed in conclusione una notizia preoccupante...SVENTATO ATTENTATO ALLA METRO DI NEW YORK - (AGI) - Washington, 24 set. - Gli Stati Uniti hanno sventato la "minaccia imminente" di un attentato terroristico sul suolo americano. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia Usa, Eric Holder, dopo che l'Fbi e' riuscita a sgominare una presunta cellula di al Qaeda attiva negli Usa. Uno degli accusati, Najbullah Zazi, e' stato incriminato dal gran giuri' di New York per concorso nell'uso di armi di distruzione di massa. Il giovane afghano e' accusato di aver messo a punto un piano terrorista per portare a termine un attentato contro la metropolitana della Grande Mela. Zazi, secondo le autorita' americane, ha ammesso all'Fbi di aver partecipato a un corso per la fabbricazione di ordigni in un campo di al Qaeda in Pakistan. "Stiamo indagando ad ampio raggio su una serie di indizi riguardo questo progetto (di attentato, ndr)", ha affermato Holder, "e continueremo a lavorare 24 ore su 24 per assicurare che chiunque sia coinvolto venga assicurato alla giustizia". "Crediamo che ogni imminente minaccia provocata da questo caso sia stata sventata", ha aggiunto il ministro, "ma, come sempre, ricordiamo ai cittadini americani di essere attenti e di informare le autorita' di ogni attivita' sospetta". Nonostante le accuse, i tre afghani arrestati dall'Fbi continuano a proclamarsi innocenti. A seguire parte LIV.

Nessun commento: