Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVIII

Prosegue dalla parte LVII . Ed ecco il palesarsi di un'altra prima volta...anzi, "altre prime volte". Eh Sì! Poiché i risco...

domenica 13 dicembre 2009

IPOTESI DI COMPLOTTO parte IV

Prosegue dalla parte III.

12 - parte I ) Riprendiamo dall'inizio.

E se vi fossero "mani oscure" ( io ne ho la quasi certezza ) ,che da ben più di un secolo, stanno manipolando con ogni mezzo ed a qualsiasi costo i destini di questo pianeta ( negli ultimi tempi,parrebbe anche a tappe forzate ), nell'intento di plasmarlo alla loro "visione finale" ?

È uscito un paio di mesi fà un'interessantissimo libro che tratta proprio questa tematica..

RIVELAZIONI NON AUTORIZZATE - IL SENTIERO OCCULTO DEL POTERE - Il colossale inganno preparato da una casta di banchieri che domina il mondo di Marco Pizzuti...

"Molti interrogativi riguardo ai grandi capovolgimenti della storia qui trovano inquietanti risposte. I documenti raccolti da svariati ricercatori sono ormai in grado di dimostrare come un super-governo ombra, diretto dall'alta finanza internazionale, consegna da tempo le azioni e i programmi dei nostri rappresentanti DI OGNI COLORE POLITICO per realizzare disegni di dominio assoluto, di globalizzazione. Si tratta di ciò che la massoneria ama eufemisticamente definire "Nuovo Ordine Mondiale", un piano secolare che contempla la concentrazione di tutte le risorse del pianeta nelle mani di un infima élite di superbanchieri. Solo conoscendo i retroscena e gli obiettivi delle società occulte a cui sono appartenute e appartengono tutt'ora tutti i maggiori protagonisti della storia possiamo provare a comprendere realmente il passato, il presente e forse anche il nostro futuro.
Un analisi dettagliata e approfondita del vero ruolo esercitato dalle società segrete nel corso della storia.
Un libro esplosivo che fà finalmente luce su eventi epocali, come i conflitti mondiali, il terrorismo internazionale e la nascita delle grandi ideologie. È solo fantapolitica come amano farci credere le versioni ufficiali ?"
( edizioni punto d'incontro.it ).

Bella domanda non c'è che dire.

La mia risposta è no.

A seguire il link per un'estratto dal libro...

RIVELAZIONE NON AUTORIZZATA - IL CASO PEARL HARBOR.

12 - parte II ) E della possibilità di una nuova Pearl Harbor ha parlato anche il generale Tommy Franks - scheda.

E poi, alcuni stralci dall'articolo...

LA GUERRA USA PER IL DOMINIO GLOBALE...

"Un'anno prima dell'11/9,il PNAC invocava un'evento catastrofico e catalizzante, tipo una nuova Pearl Harbor, che sarebbe servito a galvanizzare l'opinione pubblica degli Usa a sostegno dell'agenda di guerra...il generale Franks che ha guidato la campagna militare in Iraq, ha recentemente rilevato ( Ottobre 2003 ) al ruolo di un'evento produttivo di numerose vittime "PER TROVARE SOSTEGNO ALL'IMPOSIZIONE DI UN GOVERNO MILITARE IN AMERICA" Franks identifica lo scenario preciso con il quale verrà istituito il governo militare :
[ avverrà ] un fatto di terrorismo produttivo di numerose vittime da qualche parte nel mondo occidentale - potrebbe essere negli Stati Uniti d'America - che provoca la messa in discussione della nostra Costituzione da parte della nostra popolazione e l'inizio della militarizzazione del nostro paese per evitare che si ripeti un'altro evento produttivo di numerose vittime...Le risultanti crisi ed agitazioni sociali SONO INTESE A FACILITARE UN'IMPORTANTE SPOSTAMENTO DELLE STRUTTURE POLITICHE, SOCIALI ED ISTITUZIONALI NEGLI USA. La dichiarazione del generale Franks riflette il consenso dei militari Usa, su come i fatti dovrebbero dispiegarsi. La guerra al terrorismo deve fornire la giustificazione per revocare il governo della legge, in definitiva con la prospettiva "preservare le libertà civili". L'intervista di Franks suggerisce che un attacco terroristico patrocinato da al Qaeda verrà utilizzato come "meccanismo a grilletto"per un COLPO DI STATO MILITARE IN AMERICA. "L'evento tipo Pearl Harbor del PNAC verrebbe usato come giustificazione per dichiarare lo stato d'emergenza che porta alla costituzione di un governo militare.
( vocidallastrada.com ).

Sopratutto se in quell'evento, "cade"anche il presidente e buona parte, o tutto il suo governo.

A seguire la parte V.

Nessun commento: