Post in evidenza

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte LVII

Prosegue dalla parte LVI . "Oh! Com'è dolce lo studiar, di potenzialmente abitabili pianeti...in particolari allineamenti"....

mercoledì 16 dicembre 2009

PUNTI DI VISTA - Scenari

Mentre stavo leggendo il nuovo GEAB N.40 di LEAP/2020, nella sua versione gratuita in francese, in un momento di pausa dal "tentativo di traduzione" per uso personale del testo, sono "capitato" sul sito di repubblica, dove i "miei timori"post-aggressione del premier, ripetiamolo,da parte di un folle, stanno a mio parere facendo acquisire ai "colori", dei toni cupi. E badate, che non stò parlando di eventuali misure, prese al fine di contrastare eventuali siti dove si "enunci la volontà" di compiere atti criminali verso chicchesia. Anche se poi, per esempio negli Usa, nonostante le reiterate minacce di morte ricevute dall'attuale presidente Obama, nessuno, almeno fino ad ora, si è permesso di legiferare in materia, facendo così venir meno anche solo in minima parte, ciò che è garantito dal Quinto Emendamento della Costituzione, almeno per quanto riguarda la libertà di pensiero e "parola"...sacro...tranne poi rischiare però, di vedersi arrivare a casa l'Fbi oppure altro ente federale o governativo...oppure nel caso in cui si presentasse, una dichiarata...grave Emergenza Nazionale. Ma delle possibili, se non probabili ripercussioni su altri utenti "contingenti"al bersaglio di tale provvedimento, ed in prospettiva futura, ad estensioni delle limitazioni anche per combattere il fenomeno del peer-to-peer legato al copyright nel settore audio e video, legge tanto cara ed auspicata, dalla lobby delle case discografiche e cinematografiche, in particolare, delle grandi major d'oltreoceano. Insomma, decidete di che "morte morire", preferite avere la possibilità di postare ciò che vi pare, salvo poi rischiare di farvi venire a prendere a casa senza alcun preavviso, oppure, preferite sapere prima, "magari" per decreto legge, cosa è meglio evitare di scrivere ? Però, tuttavia ciò rischierà di scaldare ulteriormente gli animi. E visto i segnali dei fatti, economici e di ordine pubblico greci e quelli sull'accordo climatico, ed ancora di ordine pubblico, a Copenaghen negli ultimi giorni, non mi sembra proprio il "caso". A meno che ciò non sia "indispensabile" ( e quindi voluto ) ...a "mani/menti oscure".

Nessun commento: