Post in evidenza

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/50

Continua da questo post . Segnalando altolocati, altrui punti di vista...e consigli, da un ormai in percorso d'uscita, Oltremanica......

martedì 29 dicembre 2009

IPOTESI DI COMPLOTTO parte XIII

Segue dalla parte XII. Prima di tutto ricordate che...nessuno vi può obbligare ad assumere una qualsiasi terapia...tranne previo T.S.O. adeguatamente motivato e autorizzato da 2 medici concordi...oppure...tramite la promulgazione di leggi speciali d'emergenza limitanti le libertà personali...che potrebbero contemplare per i più restii o/e facinorosi...la "permanenza" in appositi campi di detenzione...il tutto ovviamente...per preservare la salute pubblica...poi...NUOVA INFLUENZA : TIMES, IN GRAN BRETAGNA CONTAGI RADDOPPIATI IN UNA SETTIMANA - ( Fonte : IRIS ) - ROMA, 15 LUGLIO - 40mila persone hanno avvertito i sintomi della nuova influenza in Gran Bretagna in una sola settimana. La cifra riferita dal "Times", citando uno studio a campione svolto negli ambulatori. I bambini inoltre risultano particolarmente vulnerabili al virus A/H1N1. Il giornale britannico rileva infine che il numero dei contagi è raddoppiato rispetto alle settimane precedenti...ed a seguire...per chi si vuol fare una "cultura"in merito ai vaccini .....molto interessante. Tuttavia urgono alcune precisazioni a riguardo. I vaccini, hanno dato innegabili risultati nel debellare o mitigare numerose malattie, ma tuttavia si portano dietro numerosi effetti collaterali,vedi ad esempio, le sole patologie allergiche...che esse siano, cutanee o aeree...come l'asma e la sensibilità a polveri e pollini, ed in alcuni casi anche patologie legate al sistema nervoso,ed in altri, almeno da alcune fonti, sono fra gli "imputati", a medio e luogo termine dello sviluppo...o quantomeno, della compartecipazione...di alcune patologie tumorali. Ma il punto, per quanto riguarda la "maiala"...è un'altro...vista l'attuale bassa pericolosità, almeno da quello che a noi è dato "vedere e sapere"del virus A/H1N1. Perché tutti questi proclami di chiamata alla vaccinazione...anche di massa...e la tanta fretta di farla, almeno in alcuni Paesi,utilizzando un vaccino che, in pratica, finiranno di testare le prime fascie di popolazione a cui verrà somministrato ? ...e se il virus nel frattempo muta ? Sempre che non lo abbia già fatto. E se questa pandemia fosse uno scaricabarile per la crisi economico-finanziaria ? Effettivamente se si verificasse un crollo economico generalizzato, sarebbe il caos...troppo caos...invece per esempio,con l'avvento di una epidemia e con la derivante...paura del contagio...l'opera non pensate risulti facilitata...ovvero, che istillando nella popolazione la concreta possibilità di perdere la vita...metta in secondo piano i propri beni materiali e quindi la paura che essi gli vengono a mancare...e di conseguenza sia più propensa ad accettare misure d'emergenza anche dai forti "connotati"? ...io penso...anzi,credo...di si. Quindi...il nefasto sviluppo della crisi economico- finanziaria...come una delle possibili...per me, più che probabili... motivazioni...alla tanta fretta di alcuni governi a riguardo della maiala. E guarda caso...e si sempre "lui"...la Gran Bretagna è uno dei paesi più a rischio d'insolvenza debito pubblico - privato. Ed infine...rimanendo nel campo delle ipotesi, a pensarci bene, se a"qualcuno"venisse in mente di dare una sfoltita alla popolazione mondiale...per evitare possibili...ed a "lui"spiacevoli contrattempi...è proprio dalla categoria medica che comincerebbe...oppure no ? A seguire la parte XIV

Nessun commento: