Post in evidenza

PANDORA'S TIMES parte CCXLVI

Prosegue dalla parte CCXLV . "Noi siamo Uno... TUTTO è UNO". Siamo polvere di stelle, ma di altre galassie: gli astrofisic...

domenica 1 gennaio 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/15

Prosegue dalla parte 14.


Sanzioni. Test...

"Ovvero, provare ciò che altri non vorrebbero che tu nemmeno sapessi cosa sia"...


IRAN

Teheran lancia missile a
medio raggio
e annuncia nuovo test
nucleare


Poche ore la decisione di Obama di varare nuove sanzioni alla Banca centrale della Repubblica islamica, sperimentato un dispositivo 'superficie- aria', capace di ingannare i più sofisticati sistemi elettronici. Poi l'annuncio: "Testata prima barra di combustibile atomico prodotta all'interno del Paese"

Continua su: repubblica.it


...e Minacce, in risposta...

Il vicepresidente iraniano minaccia il blocco di Hormuz

La Visione di Debka in merito...

US sanctions on Iran's central bank. Tehran has called this an act of war

Sanzioni Statunitensi sulla banca centrale Iraniana. Teheran lo ha definito come un atto di guerra
( in inglese - debka.com ).

Gli Aggiornamenti odierni...

MEDIO ORIENTE

Iran, lanciati missili a
lungo raggio
dal Golfo nuova sfida
all'Occidente


L'annuncio del vice comandante della marina iraniana Mousavi: "Pronti i Qader e Nour". Poi il lancio. Tensione altissima dopo le minacce dei giorni scorsi su una possibile chiusura dello stretto di Hormuz

Continua su: repubblica.it

Anche da altra autorevole fonte, con la notizia di un test aggiuntivo...

Iran: oggi test chiusura stretto Hormuz


Continua braccio di ferro con Occidente, ieri usata barra uranio

02 gennaio, 06:05

(ANSA) - ROMA, 2 GEN - L'Iran alza il tiro nel braccio di ferro con l'Occidente sul nucleare: dopo l'annuncio di nuove sanzioni economiche in Usa, Teheran ha annunciato ieri il lancio di un missile a media gittata e l'utilizzo di una barra di uranio arricchito per la prima volta in Iran. Le esercitazioni navali di Teheran si chiudono oggi con un test sulla capacità iraniana di chiudere lo stretto di Hormuz.

"Il Dubbio"...

SI ALLONTANA LA PROSPETTIVA DI UN'OFFENSIVA MILITARE CONTRO L'IRAN?

Avvertimenti...iraniani...

Iran: agiremo se portaerei Usa nel Golfo

Lo ha detto il capo delle forze armate

03 gennaio, 10:25

(ANSA) - TEHERAN, 3 GEN - Il capo delle forze armate iraniane ha detto che l'Iran agira' se una portaerei americana tornera' nel Golfo. Il generale Ataollah Salehi, citato dall'agenzia Fars, ha detto ''ho consigliato, raccomandato e avvertito loro (gli americani, n.d.r) sul ritorno della loro portaerei nel Golfo persico, perche' non abbiamo l'abitudine di avvertire piu' di una volta''.

...e cauta ed accomodante risposta...almeno in apparenza...

Iran: Pentagono, abbassare toni su Hormuz

Portavoce: 'Nessuno nel governo Usa sta cercando lo scontro'

03 gennaio, 19:16

(ANSA) - WASHINGTON, 3 GEN - Gli Stati Uniti non cercano lo scontro con Teheran sullo stretto di Hormuz, e' importante ''abbassare la temperatura''. Lo rende noto il Pentagono. ''Il nostro interesse e' garantire la sicurezza del passaggio marittimo alle navi che transitano nello stretto di Hormuz'', ha spiegato il portavoce del Pentagono George Little aggiungendo che ''nessuno in questo governo cerca lo scontro su Hormuz. E' importante abbassare la temperatura''. (ANSA).

Una..."Giusta Scintilla", ad alto potenziale incendiario...

E nell'attesa della "replica a tali manovre", in quella zona, da parte però delle truppe d'élite dei Pasdaran, ho trovato interessante il seguente link, sempre tratto dalla medesima fonte, riguardante le potenzialità missilistiche, quantomeno ''conosciute'', dell'Iran...


- Iran: l'arsenale missilistico dei pasdaran/SCHEDA

Avvertimenti...ai siriani...

SIRIA

Sarkozy attacca: "Assad
deve lasciare"
La Casa Bianca chiede
l'intervento dell'Onu


Appello del presidente francese: "Il leader siriano deve assumersi le sue responsabilità denunciando una repressione crudele". E Washington: "E' tempo che agiscano le Nazioni Unite". Nuovo sabotaggio a gasdotto nella zona ribelle di Homs.
A sud del Paese nella provincia di Deraa, uccisi almeno 18 uomini delle forze di sicurezza del presidente

Continua su: repubblica.it

I Timori mai sopiti di Fidel...e le nitide certezze di un ex ministro americano...opss, pardon..inglese

Cuba: Fidel Castro, mondo verso abisso

Grande preoccupazione per atomica e clima, soprattutto shale gas

06 gennaio, 18:37

(ANSA) - L'AVANA, 6 GEN - Il mondo ''marcia verso l'abisso''.
Lo assicura Fidel Castro nella sua prima 'riflessione' del 2012, in cui, oltre a ribadire i pericoli, ''lungi dall'essere risolti'', di una guerra nucleare e dell'inquinamento climatico, con precisi dettagli e citazioni di scienziati avverte anche sulla nociva influenza in tal senso dell'estrazione di shale gas (gas ricavato da un particolare tipo di rocce), particolarmente in auge negli Usa, ma con ingenti riserve anche in Cina, Russia e Iran.

Gran Bretagna, Hammond : "l'Iran fallirà"

Venerdì 06 Gennaio 2012 10:00

Qualsiasi tentativo di parte dell'Iran di chiudere lo stretto di Hormuz sarebbe illegale e non avrà successo. Lo ha dettoil ministro della Difesa britannico Philip Hammond, aggiungendo che le forze navali britanniche continueranno a giocare la loro parte nel mantenere la sicurezza nel Golfo.
"Interruzioni del flusso del petrolio attraverso lo Stretto di Hormuz sarebbero una minaccia alla crescita economica regionale e globale", ha detto Hammond in un discorso al Consiglio atlantico, un thinktank Usa, durante una sua visita a Washington. "Qualsiasi tentativo da parte dell'Iran di chiudere lo stretto sarebbe illegale e senza successo", ha aggiunto, secondo il testo del suo discorso diffuso a Londra. La Gran Bretagna ha navi cacciamine per mantenere la libertà di navigazione nel Golfo, ha aggiunto. L'Iran ha minacciato la settimana scorsa di fermare le operazioni relative al petrolio nello Stretto di Hormuz se saranno imposte sanzioni straniere sull'esportazione del suo greggio.

Link: focusmo.it

Nuove, Grandi Manovre, Iraniane...

Iran: mondo vedrà nostro controllo Hormuz

Si terranno da 21/1 a 19/2, dice comandante navale dei Pasdaran

06 gennaio, 12:50

(ANSA) - TEHERAN, 6 GEN - Le nuove manovre militari navali che l'Iran ha annunciato oggi si svolgeranno dal 21 gennaio al 19 febbraio e "dimostreranno" che la Repubblica islamica "ha il controllo dell'insieme dello Stretto di Hormuz e di tutti i movimenti nella regione", ha detto il comandante navale dei Guardiani della Rivoluzione, amm. Ali Fadavi. Per Hormuz passano obbligatoriamente le rotte petrolifere dal Golfo Persico e l'Iran minaccia di chiuderlo se l'Occidente vara nuove sanzioni contro Teheran.

Tra l'altro da altra fonte, si viene a sapere che sono concomitanti con quelle Usa-israeliane.

Poi, a completare il "quadro", ci sono un paio di articoli da Debka. Ecco il primo...

Saudis, Gulf states on war alert for early US-Iran clash

I Sauditi, gli stati del Golfo sull'allerta di guerra per il "primo...prossimo/vicino"...scontro USA-Iran
( in inglese - debka.com ).

Ed a seguire, il secondo...

Thousands of US troops land in Israel. Aircraft carrier coming soon

Migliaia di truppe Statunitensi atterrano in Israele. Ed una Portaerei arriverà prossimamente
( in inglese - debka.com ).

E questo lancio di agenzia...odierno, ed un paio di articoli, uno tradotto e l'altro scritto direttamente, in italiano, "a fare la summa"...

Iran: Londra invia sofisticata nave da guerra nel golfo Persico

ultimo aggiornamento: 07 gennaio, ore 10:45

Londra, 7 gen .(Adnkronos) - Londra dispieghera' presto nel golfo Persico il cacciatorpediniere Destroyer, gioiello tecnologico della marina britannica da 8mila tonnellate. Lo rivela oggi il quotidiano Telegraph, mentre sale la tensione nell'area con la minaccia iraniana di bloccare lo stretto di Hormuz attraverso il quale ogni giorno transitano via mare almeno 17 milioni di barile di petrolio.

INDEBOLIRE L’IRAN PER L'ATTACCO FINALE

DI WAYNE MADSEN
Strategic Culture

In un certo senso, la tanto attesa guerra dell’America e di Israele contro l’Iran é già iniziata.
Non é il tipo di guerra che ci si aspettava (uno stile a sorpresa da manuale israeliano e un attacco lampo alle installazioni nucleari iraniane, seguito da un’intensa campagna di bombardamenti aerei da parte degli Stati Uniti e della Nato), bensì una guerra segreta dal carattere tranquillo e inaspettato. La guerra segreta, risultata nell’aumento di velivoli statunitensi radioguidati nei cieli dell’Iran e nell’incremento di esplosioni sospette alle installazioni militari iraniane, é stata associata a un’azione di destabilizzazione di tutti gli alleati e amici dell’Iran, compresi Siria, Russia, Cina, Corea del Nord e Venezuela...
Tale strategia d’attacco multifronte ha mandato un messaggio chiaro all’Iran, che é minacciato a casa propria dai sabotaggi segreti e non può più contare sui suoi alleati esteri, che devono fare i conti con problemi interni causati da Stati Uniti e Israele.

Continua su: comedonchisciotte.org

Nuvole Nere sul Medio Oriente

Il "Teatro", è oramai quasi allestito, per il grande spettacolo...che verrà, i cui spettatori, saranno gli abitanti del mondo intero.

Ma forse, chissà...da anche oltre, infine...giungeranno.

E "voi, ora penserete"...quale sarà, la "Giusta Scintilla"?

Chissà, se contenuta fra le righe di questi ultimi articoli, una forte...possibile risposta, vi sarà.

Mah! Vedremo, se corrisponderà.



A seguire la parte 16.

Nessun commento: