Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

sabato 23 giugno 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/42

Prosegue dalla parte 41.


Interessante articolo, soprattutto, in prospettiva di presenti e future (ed a mio parere "inevitabili") correlazioni/collegamenti, con quanto accade li attorno...ma non solo...

The Third Intifada Is Inevitable

La Terza Intifada È Inevitabile
( in inglese - nytimes.com ).


Tenendo bene a mente, dal mio punto di vista, che...

"Il bene e il male"...i cui confini, sono astratti e soggettivi, da quanto ne sappiamo ora..."per certo", dimorano "ambedue", nelle menti umane e forse, in quelle di qualche altro animale, di questo pianeta.

In futuro, Chissà, magari si proverà "per certo", che dimorano anche altrove nell'infinito Multiverso...

Per quanto riguarda l'episodio del caccia turco, che viene dopo poche ore dalla diserzione di un capo squadriglia siriano, teniamolo a mente, che "obbliga" al fine di prevenire altre defezioni, a lasciare a terra l'intera flotta...

Penso.

Seppur disarmato, se reale, perché a bassa quota?

- Per controllare, da vicino, la dislocazione delle truppe siriane (ma non hanno già i satelliti, con zero rischi)?

- Per testare le capacità di risposta o carpire "segreti" sul tipo di sistema d'arma di difesa, in uso ai siriani?

Sistemi d'arma, talmente "nuovi" per i siriani, che gli operatori Russi, addetti a quell'unità, al fine di testare...in reali scenari, a quei zucconi di praticanti siriani l'unità medesima, non pareva vero, ciò che gli si era "posto davanti agli occhi" in territorio siriano.

Se poi, l'obiettivo di tale test...nel frattempo che pensavano alle conseguenze del se Fosse il caso oppure No di procedere...si era spostato in altri cieli, dal loro punto di vista di tester, considerando l'eventuale distanza acquisita, era ancor più provante, della "bontà" di tal sistema.

In questo strano mondo, non mi meraviglierei, se fosse andata realmente così.

Eh si! La storia tende a ripetersi, anche negli stessi luoghi, seppur con altre bandiere, o colori se preferite...ed in talune occasioni però, riprende a scorrere, da dove in passato, si era come assopita, posta in stato di attesa...


Ritorna la Guerra Fredda nel GIUK Gap

Poi. A Continuare, da dove avevo terminato il precedente post.

Conferme, possibilità...e possibili scenari...


- Il caccia F-4 turco abbattuto
dalla difesa aerea siriana –
ufficiale


- Dobbiamo aspettarci
un'escalation della crisi
siriana?


Evoluzioni...ed altre "Nuove, vecchie" Tensioni...

- Turchia e Siria sull'orlo del
conflitto. Ankara chiede
consultazioni Nato. Ruolo
dell'Onu?


MEDIO ORIENTE

Scontri al confine tra Siria e
Turchia
Ankara avverte: "Non sfidateci
militarmente"


Il ministro degli Esteri turco dà una versione diversa da quella di Damasco in merito al caccia abbattuto venerdì: "Era nello spazio aereo internazionale". E annuncia: "Chiederemo l'intervento della Nato".
Intanto alla frontiera le forze di Assad affrontano e uccidono "terroristi" infiltrati


Caccia turco abbattuto, la
grafica diffusa dalle autorità
siriane (ansa)


Continua su: repubblica.it

Chiari...Sacri, Segnali Siriani...

Siria: regime a Nato, nostro
territorio e nostre acque
sono sacre


25 Giugno 2012 - 13:28

(ASCA-AFP) - Damasco, 25 giu - ''Il territorio e le acque siriane sono sacre. L'aereo militare turco ha violato il nostro spazio aereo e in modo grave la nostra sovranita'''.

Cosi', il portavoce del ministero degli Esteri di Damasco al-Jihad Makdissi, in vista della riunione d'emergenza del Consiglio Atlantico convocata da Ankara e confermata ieri sera dalla Nato.

''Se l'obiettivo della riunione - ha aggiunto il portavoce - e' quello di calmare la situazione e promuovere la stabilita', allora la sosteniamo. Ma se l'obiettivo, al contrario, e' l'aggressivita', diciamo che lo spazio aereo siriano, il suo territorio e le acque, sono sacre per l'esercito siriano, cosi' come lo spazio aereo turco, il territorio e le acque sono sacre per l'esercito turco''. rba/sam/ss

Conferme (di anche mie...ipotesi) Russe...

Siria: Russia, jet turco
abbattuto era test Nato su
difesa antiaerea


25 Giugno 2012 - 15:21

(ASCA-AFP) - Mosca, 25 giu - Il jet turco abbattuto venerdi' era un test voluto dalla Nato sulla difesa antiaerea siriana e la sua distruzione ha dimostrato l'efficacia dei sistemi di fabbricazione russa di cui si e' dotato il regime di Damasco.

Lo sostiene l'agenzia russa Ria Novosti, citando alcuni esperti del settore.

L'F-4, che secondo Damasco ha violato lo spazio aereo siriano, ''volava a bassa altitudine ed e' uno degli elementi chiave della violazione di tutti i sistemi di difesa antiaerea'', ha detto M. Aminov, che dirige un sito specializzato. Opinione condivisa da Igor Korotchenko, del Centro analisi sulla vendita delle armi internazionali, secondo il quale lo scopo della missione ''era di costringere a far fuoco le batterie siriane, attivare i radar e provocare il loro funzionamento in assetto di guerra''.

L'incidente ''ha testimoniato comunque l'efficacia del sistema antiaereo siriano, la cui base e' costituita da mezzi di fabbricazione russa come Buk-M2E, Petchora-2M e i sistemi DCA Pantsir-S1''. red-uda/

E Crociere Anticipate...

Salpata verso il mediterraneo la portaerei Eisenhower

"L'Ora della 'Verità'...Casus Belli, o forte, finanche virtuale, tirata d'Orecchi"?

Il Consiglio Atlantico si
riunisce su richiesta
Turca a Bruxelles


Il Consiglio Atlantico della Nato si è riunito, alle ore 10.00 locali ( 08.00 GMT ), in convocazione urgente a Bruxelles su richiesta turca, in base all’articolo 4 del trattato di Washington, carta costitutiva della Nato, dopo l’abbattimento di un caccia F-4 turco al limite delle acque territoriali siriane. Il Consiglio Atlantico, convocato a livello di ambasciatori, ascolterà le ragioni della Turchia e valuterà una risposta comune all’accaduto se la Turchia in quella sede dovesse invocare l’art. 5 dello stesso trattato di Washington. In queste ore di silenzio da parte dei politici sia turchi che americani, che europei, la crisi con la Siria si è ulteriormente aggravata: li aerei turchi che si avvicinano alla frontiera siriana vengono sistematicamente agganciati dai radar di scoperta e inseguimento siriani, così come probabilmete dai sistemi opto-elettronici dei moderni sistemi di difesa di origine russa, sistemi di tipo passivo che quindi non possono essere localizzati se non al momento del lancio.

Continua su: geopoliticalcenter.com

Conferme Turche, ed apertura di Potenzialmente Drammatici Scenari, Altamente Nefasti...ma, "Come da Copione"...

Erdogan : ” L’ ira della
Turchia sarebbe terribile“


Dichiarazioni bellicose del primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan che ha dichiarato ad un meeting ad Istanbul che l’aereo turco era disarmato, e stava testando un nuovo sistema radar. L’aereo, secondo Erdogan è stato abbattuto
mentre si trovava in spazio aereo internazionale da un missile a giuda termica, o da un’arma a energia diretta, un laser.
Erdogan ha dichiarato che :” l’ora della Turchia sarebbe terribile”

Attendiamo notizie dal vertice Nato di Bruxelles che si sta protraendo oltre le attese.

Link: geopoliticalcenter.com

Ma soprattutto da Debka, truppe britanniche penetrate in territorio siriano, stanno attaccando il compound di Assad.

Spero venga smentita.

Ma...se confermata, temo che con ciò, si rischi, l'avverarsi, oltre che di eventuali risposte dirette degli attori interessati...sul campo, del reale apparire di un nefasto evento, in occasione dell'Olimpiade Londinese, che esso poi, sia partorito da "menti esterne, o di casa"...il/i colpevole/i sarebbero già pronti.

A seguire, due interessanti articoli tratti da due diverse fonti in italiano e redatti/pubblicati, in differenti, seppur attigui, giorni...


- Perché la Siria non è la Libia

- Siria update: nuove mosse nella scacchiera internazionale


A seguire la parte 43.

Nessun commento: