Post in evidenza

"Per Sempre Giovani/3"

Prosegue da questo post . Continuando a sperimentare, per il medesimo...ed oserei aggiungere, ancestrale, fine... Pillole della longevi...

giovedì 30 maggio 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/95

Prosegue dalla parte 94.


Ciò che...se tale eventualità, poi, si palesasse...da storici di eventuali tempi futuri, potrebbe essere raccontato, come "l'inizio...o forse, ancor meglio, come la dichiarazione d'inizio"...di una guerra.

Che Guerra...ovvero, la sua entità ed estensione, anche nel tempo, lo "diranno" i posteri...ma altri, fra cui...forse "noi, sappiamo...o se preferite abbiamo visto, o ancora pensiamo", non sia così...

Al Assad : arrivati in Siria i primi S-300 PMU


GeoPoliticalCenter due giorni fa aveva dato conto della spedizione di elementi delle batterie S300 verso la Siria. Poche ore fa, durante una intervista alla televisione libanese di Hezbollah, Al Manar, il Presidente siriano Al Assad ha dichiarato che la prima spedizione di S300 ha raggiunto la Siria. Questa dichiarazione non significa che il sistema S300 sia già operativo presso i reparti di difesa aerea fedeli al regime, ma evidenzia che, probabilmente per via aerea, i primi elementi delle batterie hanno raggiunto il territorio siriano.
Il grosso della spedizione dovrebbe arrivare via mare, ma viste le caratteristiche del sistema S300, non è escluso che almeno una batteria completa possa essere trasportata in Siria nelle prossime 24/48 ore con un ponte aereo.

Continua su: geopoliticalcenter.com

E sulla medesima notizia e correlazioni, il punto di vista di Debka.


Leggevo pareri riguardo l'S-300 più evoluto, per i quali, come missile intercettore, sia secondo solo alla sua (ulteriore) evoluzione, l'S-400...

Siria: 'S-300', lo scudo russo al regime di
Assad


16:16 30 MAG 2013

(AGI) - Mosca, 30 mag. - La decisione ufficiale della Russia di onorare il contratto da 900 milioni di dollari per la fornitura di sei batterie di missili anti-aerei S-300 alla Siria, rappresenta un deterrente formidabile a qualsiasi intervento militare straniero. Sia l'imposizione di una no-fly zone che l'effettuazione di nuovi raid aerei (come i tre compiuti da Israele dall'inizio dell'anno), sarebbero missioni estremamente rischiose per i piloti. Questo anche perche' gli S-300 si andranno ad aggiungere all'arsenale anti-aereo - sempre di fabbricazione russa - gia' imponente e soprattutto intatto di Assad.
Ogni batteria semovente S-300 puo' 'tracciare' (seguire) contemporaneamente fino a 100 bersagli e 'ingaggiarne' (inquadrali nei loro mirini e fare fuoco) fino a 12 entro un raggio compreso tra 120 e i 200 km nella versione piu' recente.
Per attivarsi (fermarsi in un punto sul terreno e niziare a cercare di abbattere missili o aerei) le batterie hanno bisogno di soli 5 minuti. I missili sono sigillati all'interno di 4 'silos' e non hanno bisogno di alcuna manutenzione. Dagli analisti sono considerati anche piu' efficenti dei piu' noti Patriot di fabbricazione Usa, impiegati per intercettare i missili Scud di Saddam Hussein durante la prima guerra del Golfo nel 1991. Gli S-300 sono gli stessi sistemi d'arma che, grazie all'approvazione di una risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu, l'Occidente ottenne ceh nel settembre del 2010 non consegnati da Mosca all'Iran, nell'eventualita' di un attacco preventivo contro le installazioni nucleari. Teheran aveva firmato un accordo da 800 milioni di dollari nel dicembre del 2007 per la fornitura di 4 batterie di S-300PMU-1. (AGI) .

Anche se, bisogna dire per completa informazione e qualcuno se lo ricorderà, che tempo addietro, in occasione di una esercitazione in Grecia, l'aeronautica israeliana, da quanto era uscito nei media almeno, ha avuto modo di testarlo. Il loro dubbio (che non è detto, sia il solo a riguardo)...penso (e non solo io) sarà, quali...Reali implementazioni nella versione che "andrà nelle potenzialità dei siriani"?

Interessante Direi.

L'originale, la traduzione e l'articolo direttamente correlato, della "lista della spesa nei supermercati Russi", di un generale dell'esercito Siriano...


- Syrian army general's weapons
request


Sempre a proposito di forniture militari stipulate in precedenza...e che forniture...

Siria: Russia consegnera' oltre
10 Mig29


Si tratta di caccia da combattimento multiruolo

31 maggio, 10:15

(ANSA) - MOSCA, 31 MAG - La Russia consegnera' oltre 10 aerei da combattimento Mig-29 MM2, nel rispetto di precedenti contratti. Lo afferma Serghiei Korotkov, direttore generale della compagnia russa Mig. (ANSA).

- Mig-29 M/M2 -> 1 - 2.

Scenari...Geo-politici...

- Latakia: Geografia, Etnie, Punti
Strategici della Regione Alawita


"Oscuri...Confidenziali, Segreti" racconti, di una più ampia...ed in origine diversa, anche nei tempi, "verità", di un recente attacco israeliano...

La Siria ha affondato un
sottomarino israeliano?

L’attacco nucleare del 4/5 maggio era una ritorsione?
Gordon Duff Veterans Today 25 maggio 2013

Una storia proveniente dalla Siria, sostiene che l’affondamento di un sottomarino di costruzione tedesca con armamento nucleare del governo d’Israele non solo sarebbe stato parzialmente confermato, ma che l’attacco nucleare pienamente confermato alla Siria, si ritiene esser stato una rappresaglia israeliana per questo naufragio

Continua su: aurorasito.wordpress.com

Ancora Debka, sugli S-300, i Mig-29, etc...

Moscow‘s smoke screen obscures Assad’s next
Syrian war moves

La cortina di fumo di Mosca oscura la prossima mossa di Assad nella guerra Siriana
( in inglese - debka.com ).

E le constatazioni...o gli ammonimenti, fate voi, del Segretario di Stato Statunitense...

Kerry to Iran: Clock ticking. Israel will do what it must to defend itself

Kerry all'Iran: L'Orologio Continua a girare/Il Tempo scorre. Israele farà cosa deve per difendere se stesso

Secretary of State John Kerry said Friday it would be “unacceptable" for Iran to acquire a nuclear weapon and the US would continue to pursue a peaceful resolution.
But Iran must understand “that the clock is ticking,” noting that Israel, which sees Iran as a threat to its existence, has not ruled out a unilateral military strike against Iranian nuclear facilities. Every month that goes by gets more dangerous. “The reality is that Israel will do what it needs to do to defend itself," said Kerry at a joint news conference with German Foreign Minister Guido Westerwelle.
He also urged Russia not to provide Bashar Assad’s regime with an advanced air defense system that he said could prolong Syria’s war, was “totally wrong” and could “put US ally Israel at a security risk.” Shortly after the Secretary spoke, the administration unveiled new sanctions against companies in the Gulf, Cyprus and elsewhere for helping blacklisted Iranian firms evade sanctions.


Link: debka.com

Penso non vi sia bisogno di commenti...Chiaro e Limpido, ovvero, semplificando...

"Dovete Ben Comprendere, che È...finanche Molto, Vicino il tempo (il 'Giusto Tempo'), in cui, Nemmeno tenteremo di fermare Israele...dall'Agire".



A seguire la parte 96.

Nessun commento: