Post in evidenza

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/18

Prosegue da questo post . Una interessante domanda d'inizio Aprile...a cui è stata fornita una risposta, Seppur...ad esser noiosi, n...

sabato 1 giugno 2013

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/96

Prosegue dalla parte 95.


"Il Ricordar di taluni...in ritardo, del Sentirsi Occidentali"...

Turchia è rivolta ad Istanbul e in altre
metropoli


Da oltre 48 ore in Turchia, non solo ad Istanbul, ma anche ad Ankara ed in altri centri minori del paese è in atto una vera e propria rivolta di piazza. Il governo turco, i media tradizionali turchi ed europei, riferiscono che il motore della protesta è la decisione del governo di Ankara di distruggere un parco con alberi secolari, nel centro di Istanbul, per fare spazio ad un grande centro commerciale ed a una grande moschea.
Una rivolta green quindi, all’insegna dell’ecologia.
In realtà, nella vera realtà, le motivazioni della rivolta sono altre.

Continua su: geopoliticalcenter.com

L'aggiornamento, ed alcune considerazioni sulle Possibili evoluzioni, dalla medesima fonte...

- Erdogan evoca lo scontro di piazza.
L’esercito sotto i riflettori


Altro aggiornamento, ed altre riflessioni....

- Erdogan: i social media una minaccia
per la società


Parlar e comportarsi...Tentando di "scaricar barili" ad altri, come chi, in un passato prossimo, si ha...finanche aspramente, biasimato...

Erdogan denuncia
'collegamenti esteri'


Premier usa argomenti leader contestati da
'Primavere arabe'

03 giugno, 16:00

(ANSA) - ANKARA, 3 GIU - Il premier turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato oggi che la rivolta antigovernativa ha ''collegamenti esteri'' ed e' organizzata da ''gruppi estremisti'', ricorrendo ad argomenti non diversi da quelli usati nei mesi scorsi di fronte alle proteste della cosiddetta Primavera Araba da leader da lui sempre condannati. Centinaia di migliaia di persone hanno partecipato negli ultimi giorni a manifestazioni di protesta nel Paese.


Disquirendo Ancora sugli S-300, ed altre Implementanti forniture Russe...

- I MISSILI ANTIAEREI RUSSI S-300 GIÀ
SCHIERATI E OPERATIVI IN SIRIA?


"Provate e non, 'Estranee' Presenze, non solo Tecnologiche...'Come da Copione', Originale"(?)...

Siria: Ong, militari Corea Nord
ad Aleppo


'Aiutano forze governative sul piano logistico e
operativo'

02 giugno, 09:19

(ANSA) - ROMA, 2 GIU - Ci sarebbero anche "ufficiali della Corea del Nord ad Aleppo, nel nord della Siria, che stanno fornendo aiuto logistico e operativo" alle forze governative siriane. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, basato a Londra. Non e' possibile verificare indipendentemente la notizia. (ANSA).

Siria: tecnologia Iran e Russia
per Assad


Droni e sistemi tracciamento, secondo il
Washington Post

02 giugno, 15:25

(ANSA) - NEW YORK, 2 GIU - Sofisticata tecnologia militare russa e iraniana e' alla base dell'avanzata delle forze fedeli al presidente Bashar al Assad in Siria: lo scrive il Washington Post, citando fonti di intelligence. Tra gli armamenti anche droni, sistemi di tracciamento anti-artiglieria - che consentono di localizzare da dove parte il fuoco nemico - sistemi per il disturbo delle comunicazioni. Secondo il Wp le nuove tattiche dell'esercito siriano sono attribuibili a consiglieri militari stranieri sul campo.

"Pronti ad ogni...finanche Imminente, Minaccia...Missilistica"...

Israeli Arrow II ready for Syrian missiles.
US Patriots for Jordan. Moscow backs
Hizballah

L'Arrow II Israeliano pronto per i missili Siriani.
I Patriot per la Giordania. Mosca avvalla Hezbollah ( in inglese - debka.com ).

Notizia che, con i continui sorvoli militari israeliani sul Libano, non presagiscono nulla di buono, quantomeno per quell'area del mondo.

Ovvero.

La possibile Imminenza, di un altro attacco aereo israeliano in territorio siriano, o libanese...e ciò che, con ragionevole probabilità, ne conseguirà.

Vedremo.


"Solo...Fiutando l'arrivo di una tempesta"...o vedendone, Chiari...Limpidi, i Segni Premonitori (?)...

Iraq: Consequences if Israel flies over to strike Iran

Iraq: Conseguenze se Israele ci sorvola per colpire l'Iran

Iraq’s Deputy Prime Minister Hussein al-Shaharstani cautioned Israel Monday not to use Iraqi air space for an attack on Iran – or there would be consequences. He did not spell them out.
Il Vice-Primo Ministro dell'Iraq Hussein al-Shaharstani Lunedì ha avvisato Israele di non usare lo spazio aereo Iracheno per un attacco sull'Iran - o vi saranno delle conseguenze. Senza aggiungere altro.

Link: debka.com

"Palesando valutazioni...di constatate evidenze, riguardo limitati controlli territoriali altrui, di perlopiù, terre desertiche"...

Israele, Assad controlla solo
40% Siria (2)


Ministro Difesa, almeno 4 rioni Damasco sotto
controllo ribelli

03 giugno, 12:31

(ANSA) - GERUSALEMME, 3 GIU - ''Il presidente Bashar Assad controlla oggi solo il 40 per cento della Siria'': questa la valutazione espressa dal ministro israeliano della Difesa Moshe Yaalon di fronte alla Commissione parlamentare per gli affari esteri e la difesa. ''Almeno quattro rioni di Damasco sono sotto il controllo dei ribelli''. Yaalon ha aggiunto che i missili russi S300 - che inquietano Israele - non dovrebbero arrivare in Siria prima del 2014.

Qui di seguito, invece, l'interessante (Sempre a mio parere Eh!) punto di vista di Debka...dato/tratto anche...ovviamente, grazie alle sue fonti, non solo, in merito a quanto sopra...

Battle for Damascus is over. Is Israel
intelligence slow on Syrian war?

La Battaglia per Damasco è finita. L'intelligence d'Israele è guardinga/fiacca/lenta riguardo la guerra Siriana?
( in inglese - debka.com ).

E sempre da Debka, un altro di quegli interessanti articoli, che però, richiedono un'obolo, per essere letti.

"Consegnando...Smentite"...

Siria: Putin, non consegnati
S-300


Presidente russo smentisce alleato Assad

04 giugno, 13:45

(ANSA) - MOSCA, 4 GIU - Il contratto con Damasco per la fornitura di missili russi S-300 per la difesa aerea e' stato firmato alcuni anni fa ma per ora non e' stato ancora attuato: lo ha precisato il leader del Cremlino Vladimir Putin rispondendo ad una domanda nella conferenza stampa congiunta del vertice Russia-Ue di Iekaterinburg. "Gli S-300 sono uno dei complessi migliori di difesa anti aerea nel mondo, è un'arma seria, noi non vogliamo violare l'equilibrio delle forze nella regione", ha spiegato Putin(ANSA).

Sarà vero...a chi credere?

Nell'immediato...di getto, sinceramente..."senza ombra di dubbio", sceglierei chi ha smentito.

Poi, però...pensandoci un pò su, qualche dubbio, sorge spontaneo...ad esempio...

- Perché...dichiarare qualcosa di palesemente falso, addirittura in una...per lui e negli ultimi tempi almeno...rara, intervista tv, per giunta di "un'emittente straniera"?

- Oltretutto, smentibile...nel breve, se non...nel brevissimo periodo (come è accaduto), dagli stessi fornitori?

- E solo una questione, come dire...di falso, o in eccesso, "sale sulla coda", ad eventuali interventi esterni...o la "verità", come spesso accade, a questo mondo almeno, sta nel mezzo.

Ovvero.

1) Sono arrivati solo in parte...e/o sono ancora al sicuro, a Tartus, in mani Russe, in attesa di ordini di cessione, dal Cremlino.

2) I Russi avevano evaso l'ordine, già tempo fà, ed il tale sistema era già in Siria nei dintorni di Tartus, magari, anche solo ad esclusivo uso Russo, ed alcuni glieli hanno gentilmente anticipati. Assad non avrebbe mentito...e neanche Putin.

Eventualmente...gli "unici a rimanerci male...o se preferite, a sorprendersi", saranno coloro che forti di questa convinzione, tentassero avventure aeree...siano esse, "singole o di massa", in quelle lande...tra l'altro, a quanto pare, nell'aria, già ben difese, anche se tuttavia, con minori possibilità d'intercettazione a distanza.

Vedremo.



A seguire la parte 97.

1 commento:

UNATANTUM ha detto...

Questo Si, che è un Interessante sistema intercettore...a divenire, ed il nome, è già da sé, un programma...

- S-500 PROMETHEUS

Disegnato in particolare per ingaggiare bersagli multipli (più di 10 contemporaneamente) a velocità ipersonica ("7" km/s - "25.200" km/ora), che potrebbe essere dotato di missili a testata nucleare, nel caso in cui dovesse fronteggiare uno sciame di missili balistici, al fine di distruggerli, anche con un sol colpo.