Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

giovedì 19 luglio 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/48

Prosegue dalla parte 47.


E l'ennesimo veto, il terzo in nove mesi, Russo-Cinese, arrivò...

Siria: veto di Russia e Cina su
risoluzione Onu


19 Luglio 2012 - 16:41

(ASCA-AFP) - New York, 19 lug - Russia e Cina hanno posto il veto sulla risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu che prevedeva l'imposizione di nuove sanzioni contro il regime del presidente siriano Bashar al-Assad.

E' la terza volta in nove mesi che Russia e Cina hanno usato il loro potere di veto come membri permanenti del Consiglio per bloccare le risoluzioni contro Damasco. La nuova risoluzione, oltre ai due voti negativi, aveva ottenuto 11 voti a favore e due astensioni. ghi

Seppur continuo a pensare, che "il destino di questi Eventi sia stato Segnato a Priori"...

Ora si, che la situazione di quel Paese...diventa interessante, in prospettiva regionale, anche per via delle decisioni, che alcuni Paesi...unilateralmente, potrebbero prendere.

Tempi "Maledetti" e più che Interessanti, ci attendono.

Speriamo Bene.



Opinioni.

Scenari...

Siria: Cosa Accadrá Dopo l'Attacco al Cuore del Potere

I rischi di un puzzle da
incubo


VITTORIO EMANUELE PARSI

Da quando la crisi siriana ha preso avvio, il timore di tutti è stato che essa potesse far deflagrare l’intero Levante.

E di conseguenza, per i vincoli politici saldissimi che legano il regime di Assad, Hezbollah in Libano e la Repubblica islamica dell’Iran, accelerare il precipitare della tensione tra Teheran e Tel Aviv, continuamente alimentata dall’opaca vicenda del programma nucleare iraniano. I giorni di Assad e del suo regime appaiono sempre più contati.

Continua su: lastampa.it

Interessante notizia, potenzialmente correlata con l'attentato in Bulgaria, ed una news, a riguardo di particolari...esultanti dichiarazioni, del leader di Hezbollah, riportate da Debka e presenti, sul finire del precedente post...

Aerei Israeliani violano lo
spazio aereo del Libano


Una coppia di F-16 Israeliani avrebbe violato per alcuni minuti fa lo spazio aereo del Libano, sorvolando le città costiere di Tiro e Sidone. Il volo degli aerei israeliani è durato alcuni minuti e potrebbe essere connesso ad attività di ricognizione dovuti alla movimentazione di armi da parte di Hezbollah nel sud del Libano, in relazione all’aggravarsi della situazione in Siria.
Fonti giornalistiche di Gerusalemme riferiscono inoltre che numerose unità delle forze armate israeliane hanno revocato le licenze a soldati ed ufficiali per il prossimo fine settimana, che ricordiamo in Israele inizia stasera.
E’ la prima violazione così palese, profonda e prolungata dello spazio aereo libanese dalla guerra del 2006.

Link: geopoliticalcenter.com

Palesando..."Indicibili, ma ormai Chiare Evidenze...finanche ai Più"...

Siria: Cina, occidente
vuole guerra


Secondo Pechino obiettivo non erano sanzioni ma guerra

20 luglio, 09:21

(ANSA) - PECHINO, 20 LUG - L'ultimo progetto di risoluzione degli occidentali all'Onu intendeva ottenere via libera all'intervento militare: e' quanto denuncia il Quotidiano del Popolo, organo del partito comunista cinese. Secondo il giornale cinese, il tentativo di far passare la risoluzione sulle sanzioni, se non ci sara' cessate il fuoco da parte dell'esercito, ''e' un modo per l'occidente di ottenere luce verde all'intervento militare''.
Interpretazione condivisa anche dalla Russia e rigettata dalla Francia.

E...da parte mia/a mio parere, non da ieri..."in Verità".

Ooh! La France...ancora (pure/a), "Lei".


Siria, la strage in Bulgaria e il gioco di Hezbollah

"Copione", che prevede...tra l'altro...

"L'annebbiarsi...'tutta, d'un tratto', anche, della 'Città Bianca', tanto che...'degli abitanti', ma non solo, la tremenda vendetta, riecheggerà, nel mondo intero.

Assad has given final warning
before using WMD, say Washington
security sources

Assad ha dato l'avviso finale prima di usare le Armi di Distruzione di Massa, dicono fonti della sicurezza a Washington

DEBKAfile July 20, 2012, 5:55 PM (GMT +02:00)

Security sources in Washington criticize the Obama administration for not treating seriously enough Bashar Assad’s threats to start using chemical and biological weapons against Syrian rebels and other Middle East targets if the revolt continues. “Assad has shown he means what he says,” those sources said.
Fonti della sicurezza a Washington criticano l'amministrazione Obama per non aver seriamente ammonito a sufficienza le minacce di Bashar Assad d'iniziare ad usare le Armi chimiche e biologiche contro i ribelli Siriani ed altri bersagli in Medio Oriente se le rivolte continuano. Da quanto riferiscono queste fonti, "Assad ha dimostrato che lui mette in pratica ciò che dice".

Link: debka.com

Vedremo.

Anche perché, se lo fanno secco, Devo rimettermi a studiare.

E No Eh!

GLI ATTENTATI: PROVE DI GUERRA PER LA
CRISI MONDIALE


DI PIOTR
megachip.info

1. È necessario affiancare l'attentato
a

Damasco - che ha provocato la morte del Ministro della Difesa e altri maggiorenti - con quello immediatamente seguente in Bulgaria, in cui sono stati uccisi sei turisti israeliani. E soprattutto occorre affiancare le dichiarazioni di Hillary Clinton che hanno preceduto l'escalation in Siria e quelle di Benjamin Netanyahu che hanno seguito l'attentato bulgaro.

Continua su: comedonchisciotte.org

Rilasciando, seppur non vincolanti, Autorizzazioni...

Il Parlamento iraniano
autorizza la chiusura
dello Stretto di Hormuz


Siria, terra di bugie (occidentali)

Tornando a Debka...

Altre defezioni, altre voci di dichiarati intenti del regime siriano...

A defecting Syrian
general says Assad
distributing chemical
weapons

Un generale Siriano che ha disertato afferma che Assad sta distribuendo le armi chimiche

DEBKAfile July 21, 2012, 5:45 PM (GMT+02:00)

Turkish sources say two generals were among the refugees in flight from Syria Saturday. One, Gen. Mustafa Sheikh said Assad's forces were moving chemical weapons across the country for possible use in a military retaliation for the killing of four top security officials. "They want to burn the country. The regime cannot fall without perpetrating a sea of blood,” he said.
Fonti turche affermano che due generali erano tra i rifugiati giunti Sabato dalla Siria. Uno, il Generale Mustafà Sheikh dice che le forze di Assad stanno movimentando le armi chimiche attraverso il paese per un possibile uso in una rappresaglia per l'uccisione dei quattro massimi funzionari della sicurezza. Lui dice, "Loro vogliono bruciare il paese. Il Regime non può cadere senza perpetrare un mare di sangue".

Link: debka.com

Ed interessanti notizie, in merito, di tutt'altro tenore, in un articolo da leggere, a mio parere, con attenzione...

Assad rebuilds fighting
command, retaliates
against Turkey

Assad ricostruisce il comando della difesa, rappresaglie contro la Turchia
( in inglese - debka.com ).

Però...Tenace ed Illuminato il "ragazzo" (o i suggeritori..."ovviamente"), pare anche a voi?

Guardando con occhio vigile, insieme agli eventuali, più diretti interessati...

Siria: Usa monitoriamo
armi chimiche


In 'consultazioni attive' con i Paesi vicini

21 luglio, 18:44

(ANSA) - NEW YORK, 21 LUG - Gli Stati Uniti monitorano i depositi di armi chimiche della Siria e sono al riguardo in ''consultazioni attive'' con i Paesi vicini sottolineando l'importanza nel garantire la sicurezza di tali armi. Lo afferma la Casa Bianca.

‘Israel pushing for World War III’
‘Israele sta premendo per la Terza Guerra Mondiale’
( in inglese - presstv.ir ).

"Preparandosi...a più o meno, aspettati Scenari"...

Siria: Turchia schiera batterie missili
lungo la frontiera


17:08 22 LUG 2012

(AGI) - Ankara, 22 lug. - La Turchia ha schierato in giornata missili terra-aria lungo la frontiera che condivide con la Siria, dove la situazione e' sempre piu' incandescente: lo ha reso noto l'emittente pubblica 'Ntv', che ha mandato in onda immagini di un convoglio con a bordo le batterie missilistiche, formato da non meno di cinque autotreni. La colonna motorizzata ha raggiunto Mardin, capoluogo dell'omonima provincia nell'Anatolia sud-orientale.
A ridosso del confine le autorita' militari turche hanno inoltre fatto dispiegare veicoli per il trasporto delle truppe. (AGI) .

"Aspettati Scenari"...che potrebbero realmente corrispondere, ad eventuali azioni, più o meno mirate in territorio siriano...

Netanyahu: Israel would have to act
to secure Syrian arsenal

Netanyahu: Israele potrebbe dover agire per mettere al sicuro l'arsenale Siriano

DEBKAfile July 22, 2012, 8:39 PM (GMT +02:00)

If the Syrian regime collapsed without change, enabling Hizballah or al Qaeda to raid the Syrian arsenal for chemical weapons or missiles, Israel would have to act, said Prime Minister Binyamin Netanyahu Sunday. Preventing them falling into the wrong hands is key to Israeli security. Asked if Israel would act alone, Netanyahu said Syria’s stockpile was a common concern.
Defense Minister Ehud Brak said he had ordered the Israeli military to prepare for a possible attack on Syria’s weapons arsenal. “Israel cannot accept the transfer of advanced weapons from Syria to Lebanon.”


Link: debka.com


A seguire la parte 49.

1 commento:

Anonimo ha detto...

www.notiziarionline.com/2012/07/20/vi-racconto-cosa-sta-accadendo-in-siria-e-perche-in-italia-non-viene-detta-la-verita-a-colloquio-con-mimmo-srour-siriano/