Post in evidenza

WIKILEAKS: VAULT 7 - parte seconda

Prosegue da questo post . Rivelando segreti..."potenzialmente, di mezz'età...e forse più in verità"... WikiLeaks beffa la...

sabato 28 marzo 2015

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/177

Prosegue dalla parte 176.


"Organizzando un terzo fronte...e potenzialmente, un Assai pericoloso coinvolgimento diretto nel conflitto faccia a faccia con le altre potenze coinvolte"...

Iranian general in Sanaa to organize Yemen
rebel counter-offensive for Saudi-led attacks

Generale Iraniano a Sanaa ad organizzare la
controffensiva dei ribelli dello Yemen per gli
attacchi portati dai Sauditi
( in inglese - debka.com ).


Penso sia superfluo ricordare quali sarebbero le conseguenze...anche per "noi", in caso di una più o meno generalizzata guerra regionale in medioriente.

Tanto che qualcuno potrebbe essere portato a pensare...magari sbagliando clamorosamente Eh! Che tutto ciò, possa essere stato fortemente voluto finanche da più "attori", per puri interessi...ancor prima che Geopolitici, principalmente economici e legati al prezzo del petrolio.

Possibili scenari..."Come da copione" e Come (da talune almeno) Profezie"...


- La teoria della “Limited Nuclear War” nella geopolitica odierna

"E nel mentre fervono i preparativi per l'annunciata prossima Freedom Flottilla" (Sempre che "vada in porto", ovviamente)...

- Una nuova “Freedom Flotilla” diretta a
Gaza è prevista per quest’estate


In merito a quel dello Yemen, da un articolo di Debka, arrivano...fra l'altro, notizie di navi iraniane in partenza (e visti i tempi "ormai partite"), a difendere tali sponde...e preziosi Stretti, da intromissioni straniere. Che dire. Vediamo se arriveranno.

Poi.

Poco dopo, il tuonar...secondo me Assai bene pre-informato...israeliano, su Possibili aperti scenari.

Iran: Israele minaccia opzione militare


"Se non avessimo alternativa. Iran non può avere
arma nucleare"

02 aprile 2015 15:35

(ANSA) - TEL AVIV, 2 APR - Tutte le opzioni, compresa quella militare, restano sul tavolo di fronte alla minaccia di un Iran nucleare. Lo ha ribadito il ministro israeliano dell'Intelligence, Yuval Steinitz. Israele deve affrontare ogni rischio facendo ricorso alla diplomazia e all'intelligence, ma - ha detto - "se non abbiamo altra scelta...l'opzione militare e' sul tavolo". Steinitz ha poi ricordato che il premier Benyamin Netanyahu "ha detto chiaramente che non consentirà che l'Iran diventi una forza nucleare".

Dagli incontri "orfani" (Losanna nella realtà si affaccia sul Lago Lemano che però è anche conosciuto come Lago di Ginevra)...ma non troppo, anzi, solo un pochino...del lago Lemano, giunse una "Luce della speranza"...seppur vincolata ai posteri, ed in essi, a più variabili...

Nucleare Iran, trovata intesa su
parametri chiave. "L'accordo si
chiude entro il 30 giugno"


Dichiarazione congiunta del capo della diplomazia
Ue Federica Mogherini e del ministro degli Esteri
iraniano Javad Zarif: "Passo decisivo per soluzioni
che garantiscano la natura pacifica del nucleare
iraniano. Via le sanzioni se l'Iran rispetterà
l'accordo". Obama: "Intesa storica, preverrà la bomba atomica"

Continua su: repubblica.it

- Programma atomico Iraniano: il testo dell’accordo di Losanna

Sinceramente Eh! Letto il testo dell'accordo, una volta ratificato...se Israele o chi per lui (o in compagnia), dovesse comunque attaccare le infrastrutture iraniane, diciamo che...capirei il/i perché dell'appellar "fatti", nel ciclico tempo del punto di vista...dato finanche, da profetiche memorie.

"I Reali obiettivi"...Assai più che sufficienti ad altri, per "Preventive risposte"...


- L’Iran rinuncia all’Atomica. L’Iran avrà l’Atomica

Ed ancora il 2013 (tra "gli altri" - anni - in verità e per i finanche non troppo attenti osservatori) che ritorna, in questo evento come l'anno della Grande svolta...

Tutte le tappe del programma nucleare
iraniano


Dal sostegno iniziale degli USA alla 'maratona
negoziale'

03 aprile 2015 00:36

Una controversia che dura da quasi 60 anni. Quella sul nucleare iraniano - che potrebbe chiudersi il 30 giugno prossimo con un accordo definitivo - si propone come la più lunga maratona negoziale della storia contemporanea, seconda solo al processo di pace in Medio Oriente. Ecco le tappe principali.

Continua su: ansa.it

Ma...per taluni e soprattutto "Col senno del poi", dato da un punto di vista stanziato in Futuri tempi...Chissà se la "Grande svolta" nell'oggi vista in questo particolare evento, dai posteri sarà vista nella loro Realtà come un "Grande male"...o "meglio", uno dei "Grandi mali", anche nel divenire dei futuri fatti, ed in riferimento a quello specifico anno...e/o anche solo come ben determinato punto iniziale degli stessi...siano essi "Mali", o Anni?

(")Col senno del poi...nel talvolta ripetersi della Storia, ed in essa, di suoi finanche storici eventi...alla Luce dei Giusti tempi(?") (sia riguardo il punto interrogativo che per le virgolette, vedete voi se...in parte o in toto, apporli...oppure no)

- Obama Clinton e gli “Storici Accordi”
sul nucleare di Iran (2015) e Corea del Nord (1994)


Punti di vista...

- L’analisi delle reazioni regionali all’accordo sul programma atomico iraniano

Anche se quanto detto da Hassan Nasrallah (colui che è a capo di Hezbollah), sia si breve ed arguto, da quanto ci informa Debka, risulta Assai più sibillino di quanto evidenziato nell'articolo....

Nasrallah: Nuclear deal rules out specter of regional war

Nasrallah: L'accordo sul Nucleare esclude/elimina/preclude
lo spettro di una guerra regionale

Hizballah leader Hassan Nasrallah said in an interview Monday that the nuclear accord reached by the six powers and Iran eight days ago in Lausanne clears the way for a settlement to allay fears that Iran could build an atomic bomb, with economic sanctions on Tehran to be lifted in return. “The agreement, God willing, rules out the specter of regional war and world war,” he said. But then, speaking on Syria’s al-Ikhbaria TV, Nasrallah hinted that another war between Israel and HIzballah was in the cards and warned there will be significant loss of lives.
There were no longer any agreed rules of engagement, he said in reference to the Hizballah rocket ambush on an Israel command vehicle on Jan. 28, as demonstrating the new situation along the borders with Israel.
Saudi Arabia will suffer a major defeat that will have an impact on it domestic situation and the entire region, said the Hizballah leader. “Saudi aggression has miserably failed to change the situation on the ground in Yemen.


Link: debka.com

In quelle lande...e non solo lì, il Fuoco cova...Comunque.


A seguire la parte 178.

Nessun commento: