Post in evidenza

Il 2012, i Segreti dei Maya, il Governo Messicano...ed un Documentario/18

Prosegue da questo post . Una interessante domanda d'inizio Aprile...a cui è stata fornita una risposta, Seppur...ad esser noiosi, n...

domenica 29 aprile 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/37

Prosegue dalla parte 36


Aspettando nuovi Vertici..."Orfani del Lago Lemano", fra manovre militari e "contrastanti dichiarazioni"...

Iran. Venti di guerra a ridosso
dei negoziati per il nucleare

Il 23 maggio a Baghdad si terrà il nuovo round di negoziati sul nucleare iraniano con il gruppo dei 5+1, e la speranza è che si possa trovare un accordo di massima.
Dall'altro lato però le manovre militari degli Stati Uniti, e le dichiarazioni dell'ex capo della sicurezza interna israeliana inducono a pensare al peggio.


-D.C.- 29 aprile 2012- La situazione in Iran relativa allo sviluppo del piano atomico portato avanti dalla Repubblica Islamica sta attraversando in questi giorni una nuova fase di riacutizzarsi delle tensioni internazionali. Le tensioni avevano raggiunto un punto parossistico a cavallo tra 2011 e 2012, ma poi l'evolversi dinamico della situazione internazionale aveva portato a un momentaneo allentamento della tensione. Oggi si intravedono per la verità alcuni spiragli di pace, e molte delle possibilità di una soluzione diplomatica dipenderanno dall'esito del meeting del gruppo dei 5+1 previsto il 23 maggio a Baghdad.

Continua su: articolotre.com

venerdì 27 aprile 2012

"Noi, rapiti dagli alieni"

Il fotografo newyorchese Steven Hirsch ha racchiuso in un servizio fotografico i volti di persone che dichiarano di aver avuto contatti con entità extraterrestri, a terra o in luoghi o veicoli alieni. Nel progetto "Little sticky legs", Hirsch cataloga persone e incontri, e ognuno degli "addotti" ha un'esperienza diversa da raccontare.
Però, tutti i resconti sono collegati da ambientazioni e sensazioni simili. Tra incontri con razze cosmiche tra le più disparate, dai rettiliani ai venusiani, ogni addotto ha la sua peculiarità e ha vissuto emozioni tra l'amore incondizionato e il terrore. Ma per capirli, forse non serve ascoltarli: "Guardateli negli occhi", dice il fotografo.



Link articolo con fotogallery (14): repubblica.it

Eh Si! Condivido l'affermazione del fotografo, integrandola come segue...sempre, dal mio punto di vista, ovviamente...

A prescindere da cosa...e se, hanno visto...e da cosa hanno detto, per rendersi conto, di ciò che forse...hanno provato e forse, capirli, alcuni, anche senza la necessità di ascoltarli...

"Guardateli negli Occhi".

giovedì 26 aprile 2012

PANDORA'S TIMES parte CXCV

Prosegue dalla parte CXCIV.


Vitali Amicizie Evolutive...

LO STUDIO

L'Homo sapiens ha vinto
sul Neanderthal grazie
al cane


ll più caro amico dell'uomo avrebbe aiutato i primi uomini a cacciare meglio e a consumare più carne, e così si sarebbe diffuso più in fretta in Europa.



Da sempre il cane è il più grande amico dell'uomo. Ora si scopre che l'addomesticamento dei cani ha segnato il successo dell'Homo Sapiens, permettendogli di sopravvivere alla competizione con l'Uomo di Neanderthal.

Continua su: repubblica.it

martedì 24 aprile 2012

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/21

Prosegue da questo post.


GEAB 64 - Francia 2012-2014: Il grande
terremoto repubblicano ed il suo impatto
internazionale


Inviato da Dusty il Mar, 17/04/2012 - 20:02

Annuncio pubblico del GEAB N°64, 16 Aprile, 2012

Metodologia dell’anticipazione politica --
Saper decifrare i tentativi in atto per il
controllo della narrazione collettiva


Partendo dall'invasione dell'Iraq da parte degli Stati Uniti, nel 2003, continuando con l’attacco anglosassone contro l'Euro nel 2010/2011, con quello alla Libia nel 2011, con il tentativo, all’inizio del 2012, di far rieleggere Nicolas Sarkozy, e poi con il possibile attacco Israelo-Americano contro l'Iran, ... questi ultimi anni ci hanno fatto vedere l’impressionante rimonta di ciò che in precedenza era stato chiamato "agitprop" (sul lato sovietico), o "psy-ops" (sul lato degli Stati Uniti)

La follia immobiliare canadese, una ripetizione degli errori degli Stati Uniti --
Verso un calo dei prezzi del 15% :25% a partire dal 2013


Con quest’anticipazione sull'evoluzione del mercato immobiliare-residenziale canadese, dimostriamo che le politiche economiche "miracolose" non sono altro che un miraggio basato sull’eccessivo indebitamento privato, che in questo caso ha creato una gigantesca bolla immobiliare, in procinto di scoppiare.

Continua su: ilporticodipinto.it

Verso Scenari da Fantascienza...Mineraria, "Privata"

IL CASO

Google e James
Cameron insieme
"Planetary Resources"
esplorerà lo spazio


Big G insieme al regista e altri investitori forma una società. Si chiama "Planetary Resource" e punta al recupero delle risorse naturali fuori dall'orbita terrestre. Operazioni da miliardi di
dollari


(reuters)


UN'AGGREGAZIONE STELLARE, tra realtà e scenari da fantascienza. Il presidente esecutivo di Google Eric Schmidt, il fondatore Larry Page, il regista di "Avatar" James Cameron e altri investitori hanno formato una società, chiamata "Planetary Resources", che si propone ambiziosi obiettivi nei campi dell'esplorazione spaziale e delle risorse naturali.

Obiettivi che si scopriranno in una conferenza stampa in programma martedì prossimo al Museo del Volo di Seattle, ma secondo le prime indiscrezioni, la nuova società potrebbe impegnarsi a studiare la fattibilità di progetti come quello dell'estrazione mineraria di risorse naturali come ferro e nichel dagli asteroidi.

Asteroidi preziosi. La possibilità di estrazione mineraria sugli asteroidi vicini alla Terra è oggetto di discussione da decenni, ma i costi elevatissimi dell'operazione sono sempre stati un ostacolo. Un recente studio della Nasa ha infatti stabilito che 'catturare' un asteroide di 500 tonnellate e portarlo in orbita intorno alla luna per esplorarlo o estrarrE materie prime costerebbe circa 2,6 miliardi di dollari e richiederebbe un tempo che va da sei a dieci anni.

"Credo che aprire la strada alle risorse dello spazio sia cruciale per il benessere dell'umanità", ha commentato con la rivista Forbes Peter Diamandis, esperto impegnato nello sviluppo degli aspetti commerciali delle esplorazioni.

Planetary Resource è stata cofondata anche da Eric Anderson, della Nasa, e da Peter Diamandis, l'imprenditore spaziale dell'X-Prize, competizione che ha offerto 10 milioni di dollari a un gruppo che ha lanciato un velivolo spaziale riutilizzabile con personale umano.

Link: repubblica.it

A seguire, come d'altronde, potete ben vedere, tratta da space.com, un a dir poco...interessante infografica esplicativa...

How Asteroid Mining Could Work (Infographic)

Quanto l'Attività Mineraria Può Lavorare un Asteroide (Infografica)


Scavando gli Asteroidi


( in inglese - space.com ).

"Qui" (""= a questo riguardo...o, in merito, se preferite), c'è ben poco da dire.

Si tratta, "semplicemente", (poiché di semplice in realtà come potete ben capire c'è poco, se non la fantasia ad immaginar scenari, che poi a "pensar bene"...pure quella...non a tutti è data. Quindi, semplice in effetti, poi non è), del primo passo effettivo, per la colonizzazione spaziale.

Ed i privati, con scopo di lucro, faranno sicuramente prima...che enti, più o meno ligi a fondi e direttive...più o meno, statali.

Sicuramente, chi rimarrà...

Vedrà tempi realmente Interessanti, anzi di più...

Entusiasmanti.

domenica 22 aprile 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/36

Prosegue dalla parte 35.


Sotto certi punti di vista, noi che viviamo questi tempi, siamo fortunati...alcuni potrebbero riuscire ad avere un quadro preciso...reale, di ciò che altri, hanno solo potuto immaginare...vedere in sogno...profetizzare.

Al limite, potremmo assistere al verificarsi...a modo loro, di talune profezie.

Poi.

Che ad "iniziare le danze" (""= poiché, penso siano..."in realtà", se esiste, iniziate parecchio tempo fà...in particolare la cosidetta Terza Guerra Mondiale, come ho già scritto, è iniziata...anche se con altro nome, "Guerra Globale al Terrorismo" o giù di lì, nel momento in cui il secondo aereo ha colpito la seconda Torre a New York l'11 settembre 2001) , sia Israele...che farà la "vaccata" (""= dipende, sempre dai punti di vista, ciò che per noi è tale, per altri è ritenuto vitale...magari, a ragione) di attaccare infrastrutture nucleari iraniane magari da solo (anche se in seguito...correlata, "dovrà farne"...soprattutto dal loro punto di vista, se messi con le spalle al muro, o tali al loro sentire e vedere...un'altra o più d'una...relativa allo sprigionarsi d'impeto dell'energia nucleare...ancora più grande), o che siano i turchi con l'avallo degli Stati Uniti e chi più chi meno, la cosidetta società civile, benpensante, Occidentale, a portare la democrazia in Siria...

Il risultato sarà il medesimo.

Ovvero...

Primo. Prima o poi, Noi...Andremo a piedi.

Secondo. Anche se non da subito, rimarrà attiva, solo l'industria bellica, quella dei servizi ad essa correlata e quella alimentare, con il tempo e la carenza di materie prime...petrolio, che fà funzionare tutto o quasi...specialmente in Italia, l'economia italiana ma non solo, andrà allo sfacelo, tanto che, viste le probabili sommosse popolari, per la pura fame (iniziate però...da elementi di estrema sinistra...ma perché no...anche di estrema destra...la storia insegna, ed elementi islamici per gli stessi motivi geopolitici), molti Paesi saranno "obbligati" a dotarsi di leggi speciali se non a dichiarare la vera e propria legge marziale...gli Stati Uniti in questo sono all'avanguardia.

Terzo. Tuttavia quanto iniziato, ai fini della storia futura, o come essa verrà raccontata e secondo, anche talune profezie, o per meglio dire...talune interpretazioni delle stesse, ciò non rappresenterà l'effettivo inizio della WW3.

Poiché. Dopo l'intenso fuoco generato da una delle possibili scintille citate in precedenza, ma le cause possono essere anche altre ad oggi e/o, a noi...ignote...

I "Burattinai" (o che tali presumono di essere) ovvero, le grandi potenze, troveranno il modo di quietare le acque...almeno per un pò.

Ma nel frattempo, mentre si conteranno gli ingenti danni, altri fatti accadrànno e il grande califfato islamico ("Medio Asiatico Governo Occulto Globale", costola e nemesi del "Governo Occulto Globale"), andrà formandosi, in "Gloria" a colui che ha riportato la "Vittoria" sul "Male" (di parte) dato anche, dall'esistenza nella "Menzogna".

E quello potrà essere il "Giusto Tempo", in cui ciò che ho scritto al punto primo e secondo, verranno messi in pratica (anche per sola pura vendetta), da chi effettivamente, detiene il coltello energetico del mondo attuale...ed ancor di più di quel mondo che si andrà a creare...dalla parte del manico, tutto sarà pronto per il grande botto, "Come da Profezie"...e "Come da Copione", terroristico o meno che esso sia, in una grande città Occidentale, con buona probabilità Usa costa est.

È molto probabile, che...se ciò accadrà...sarà quello, che verrà citato nei libri di Storia futuri, come l'inizio della più grande stronzata degli esseri umani...sotto "dettatura".

Etc.etc.etc.

Questa cosa, mi sà che più o meno, l'avevo già scritta un pò di tempo fà.

Ma chissà, che a volte almeno, ripetere sia un bene.


Obiettivo Terra 2012: le immagini

In occasione della 42esima Giornata mondiale della Terra, che verrà festeggiata domenica 22 aprile, la Fondazione UniVerde e la Società Geografica Italiana hanno organizzato il terzo concorso fotografico Obiettivo Terra, per la conoscenza e la valorizzazione dei Parchi nazionali e regionali italiani. L'edizione 2012 ha raccolto oltre 1000 immagini, tra le quali 715 sono state ammesse. Ecco le foto vincitrici


Parco Nazionale delle Cinque Terre (Liguria),
di Mario Spalla
Foto vincitrice



Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
(Marche, Abruzzo, Lazio)
di Andrea Petri
Secondo classificato parimerito



Parco Nazionale del Gargano (Puglia),
di Adalberto Tombolini
Secondo classificato parimerito



Link articolo con fotogallery (20): repubblica.it

Penso che non vi sia dubbio alcuno, che viviamo Terre stupende...mozzafiato.

Vero!?!

venerdì 20 aprile 2012

Ricerca: "Troppi Film Porno, Fanno Diventare Ciechi...in Particolare le Donne"

Questa è davvero "bella"...

Sesso: allarme
medici,"troppi film porno
fanno diventare ciechi"


20:27 19 APR 2012

(AGI) - Amsterdam, 19 apr. - Sembrava una leggenda da scuole medie ma l'ipotesi di ridurre gli stimoli visivi, masturbandosi troppo mentre si visiona un film porno, diventa realta'. A sostenerlo, una nuova ricerca del Groningen Medical Centre in Olanda che dimostra come la visione di pellicole pornografiche provochi effettivamente l'arresto di quei processi cerebrali rivolti agli stimoli visivi. In particolare nelle donne.
Il team di ricercatori ha sottoposto a scansione le cortecce visive primarie di 12 donne sane in pre-menopausa mentre guardavano due film porno: uno mostrava solo preliminari e stimolazione manuale, un altro scene esplicite di sesso orale e rapporti completi. I risultati delle scansioni hanno mostrato che il film piu' esplicitamente erotico ha portato meno sangue alla corteccia visiva primaria. L'indagine e' stata pubblicata su LiveScience e mostra come il cervello, durante la visione del film, indirizzi maggiore energia sul piacere sessuale che sulla ricezione delle immagini.

...soprattutto, perché è un problema più femminile che maschile.

E questo, nell'eventualità, non lo avrei creduto, in quanto, da profano in materia...quantomeno, mi pare evidente che l'apporto sanguigno necessario all'erezione, sia maggiore.

Quindi, anche la carenza di flusso nel cervello fosse maggiore.

So già, che qualche gentile signora obietterà, che i maschietti sentono meno questo problema, poiché, esentati di natura delle facoltà intellettive...ma in realtà non è così.

Ma, in conclusione, non mi meraviglierei affatto, se fra qualche tempo, arriverà un altro studio, a smentire del tutto...o in parte, quello qui citato.

Comunque.

Allora...

Mi raccomando ragazzE, pochi film porno eh!

E poi, non fate...troppo, le monelle.

martedì 17 aprile 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/35

Prosegue dalla parte 34.


Al fine del Complotto, ad un'élite..."Non serve molto"...

- Il Potere. Derivato, dall'oro e/o dai suoi simulacri di color verde, nero, etc

Che, oltre a generare crisi devastanti e reali, su beni fittizzi, provocando risposte del popolo, in ogni dove...a comando, o per meglio dire..."a voce", grazie alla forma speculativa...

Altresì, hanno aperto la strada, per costruire la più potente macchina bellica integrata della storia conosciuta, ovvero il complesso militare-industriale statunitense e sono...appunto, legati a "doppio filo" con l'apparato economico-finanziario del "nuovo ultimo impero".

- La conoscenza.

Dell'Umanità, della sua natura, delle sue debolezze, della sua Storia, anche molto antica (anche grazie a fonti, non di Dominio pubblico)...

E quindi, dei suoi popoli, degli usi e delle sue credenze.

Sia all'interno degli stessi popoli, che nell'interazione con gli altri, limitrofi o meno, essi siano.

Poi.

Conoscenza, è anche...

- Informazione/i (anche di puro "gossip" politico-economico).

Ad alcuni potrà sembrare fantasioso, ma...come dire, agevolare nella realizzazione? Un eventuale scopo/fine...per esempio, abbattere un governo ritenuto "ostile", conoscendo determinati parametri, anche o soprattutto..."ad personam", può mandare nel caos un intero Paese...dipende, in particolare, chi è colui a cui queste attenzioni si riferiscono, la sua mansione, ed il contenuto..oltre che, al Paese...ovviamente.

Questo vale...ancor di più, per il rilascio, apparentemente incontrollato, di un'eventuale...grande mole d'informazioni, più o meno private e segrete.

Che ad alcuni popoli, ignari dei raggiri di potere...nella quasi totalità, a scopo di lucro e nella parte restante, più o meno in prospettiva, comunque, assoggettati ad esso, potrebbero prendere per nulla, con moderazione.

E ciò, potrebbe in seguito tornare utile, in un eventuale secondo scopo, al fine di aizzare le "stesse" masse, magari con il "plus" religioso, nell'indirizzare l'odio per eventuali nuovi torti subiti, anche da vecchie questioni, dagli appurati, ed evidenti...corrotti sistemi, occidentali.


Europa, Meraviglioso Piacere fra Foto in Musica

Ci sono brani, che sfidano il tempo, ed entrano a pieno diritto nella Storia della Musica, donando forti emozioni di piacere, anche a distanza di decenni, questo...è uno di quei brani...

SANTANA - EUROPA




Ora, potete scegliere se continuare ad ascoltare questo magnifico brano e la sua magica chitarra, con le immagini del video, oppure, aprire la fotogallery del seguente articolo e gioire delle stupende immagini dell'Europa di notte, viste dallo spazio, lasciando in sottofondo, le meravigliose note di gioiosa nostalgia dello stupendo brano Immortale, di Santana.

Qualunque sia la vostra scelta di ascolto, godetene appieno...

L'Europa "by night" vista
dall'International Space
Station



L'Europa di notte


Gli amanti dello spazio forse lo conoscono già, Andrè Kuipers è un astronauta dell'European Space Agency a bordo dell'International Space Station. Su Twitter, con il nome di @astro_andre, racconta le sue avventure nello spazio e in questa gallery ecco una raccolta di alcune immagini scattate dalla Iss


Parigi di notte


Link fotogallery (15): repubblica.it

E se lì...accanto a voi, c'è chi amate...con tutto il vostro cuore...

domenica 15 aprile 2012

MARTE: Ri-analizzando i Dati delle Viking, Esce la Vita.

E questa è veramente, una notizia epocale, che ci/mi conferma altresì, che "a pensare male" molte volte ci si azzecca.

Ovviamente, come d'altronde è scritto...tratto dalle dichiarazioni degli scienziati coinvolti, tenendo sempre a mente che la prova definitiva, verrà data...solo, dal reale riscontro visivo sul suolo marziano.

Iniziamo con due articoli in inglese.

Il primo tratto da news.discovery.com, porta alla sua fine, il link alla pubblicazione scientifica...

MARS VIKING ROBOTS
'FOUND LIFE'

'TROVATA LA VITA' DAI ROBOT MARZIANI VIKING

Mathematical analysis adds to growing body of work questioning the negative results of a life-detection experiment 36 years ago.
Le aggiunte analisi Matematiche all'intero corpo del lavoro inficiano i risultati negativi dell'esperimento sulla individuazione della vita di 36 anni fà.


Un immagine del modulo Viking 2 (datata 2 Nov. 1976) mostra sullo sfondo le rocce di Utopia Planitia.
NASA


Continua, in inglese, su: news.discovery.com

E questo è il secondo...

'It's 99% certain there is
life on Mars': Shock
finding as scientists re-
analyse soil samples
from Seventies Viking
lander

'È certo al 99% vi è vita su Marte': Scioccati gli scienziati che hanno ri-analizzato i campioni di suolo dal modulo Viking degli anni Settanta

- Soil samples from Viking 1 lander which visited Mars in 1976
Campioni del Suolo dal modulo Viking 1 che ha visitato Marte nel 1976

- Mathematical analysis shows strong sign of organics
Analisi Matematiche mostrano un forte segno di materiali organici

- Samples had been dismissed as contaminated
I Campioni sono stati dismessi come contaminati

- '99% probability of life' claims one scientist
Uno scienziato afferma 'probabilità di vita al 99%'


Il modulo del Viking 1 che è arrivato su Marte nel Luglio del 1976: Gli scienziati adesso credono che vi sia una forte evidenza di vita microbica nei campioni di suolo analizzati dal Viking 1


Continua, in inglese, su: dailymail.co.uk

Ed ora, la notizia da un articolo...che riproduco per intero, da fonte italiana, in lingua italiana...

SPAZIO

Vita su Marte, le sonde
Viking l'avevano
trovata


Italia-Usa rianalizzano i dati
del 1976: c'era attività biologica sul suolo marziano.

Difficile che la matematica si sbagli e questa volta si è inserita in un dibattito decennale confermando la presenza di tracce di vita su Marte. Nell'aprile 2012 sono infatti arrivate nuove conferme dell'impronta rilevata nel 1976 dalle sonde Viking della Nasa.

Le nuove analisi matematiche sui campioni di terreno marziano hanno parlato chiaro: su Marte c'è attività biologica.
Lo studio è stato realizzato da Keck School of Medicine della University of Southern California, in collaborazione con l'Università di Siena e pubblicato su International Journal of Aeronautical and Space Sciences e ha subito riaperto la polemica sull'attendibilità delle misurazioni degli anni '70.
SUL SUOLO PROCESSI BIOLOGICI. Secondo le nuove analisi matematiche, infatti, vi sarebbe la conferma che almeno uno dei quattro esperimenti dell'epoca avrebbe identificato la vita sul pianeta rosso: si tratta del Labeled Release (Lr):
«Abbiamo riscontrato una complessità matematica e un grado di ordine nel suolo di Marte superiore a quella attesa, e più caratteristica dei processi biologici che di quelli inorganici», ha spiegato Joseph D. Mille, capo dello studio.
Lr è stato però anche l'unico esperimento in contrasto con gli altri tre effettuati e la sua validità è al centro del dibattito da tempo.
«TEMPO DI INVIARE NUOVE SONDE SUL PIANETA». Ma gli studiosi italiani e statunitensi non hanno dubbi. Identificando dei modelli matematici nella variazione delle temperature dei campioni marziani, questi si sono rivelati coerenti con i rispettivi campioni terrestri che dimostrano attività biologica: e questo confermerebbe la presenza di vita anche su Marte. «Tuttavia, il suolo del pianeta è più simile al nostro rispetto a quello di campioni extraterrestri non biologici», ha continuato Miller. «Questa scoperta non metterà la parola fine alla ricerca di vita sul Marte, per quello servirebbero delle foto di veri e propri microorganismi. È tempo di rispedire le nostre sonde sul pianeta rosso alla ricerca di prove definitive» ha concluso.

Giovedì, 12 Aprile 2012

Link: lettera43.it

Cosa ne penso?

Esattamente, ciò che pensavo, quando ho scritto questo post...

"Ovviamente"...incluso, i post correlati, più le poche righe, ma significative...a mio parere (sempre) s'intende, all'inizio di quest'ultimo...

E...per ora, quantomeno.

venerdì 13 aprile 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/34

Prosegue dalla parte 33.


"Un interessante, breve percorso, partendo da fatti esposti sotto un altro punto di vista"...

CHE SUCCEDE SUL CONFINE TURCO-
SIRIANO ?


DI PEPE ESCOBAR
atimes.com

C'è un video [1] che può essere
liberamente

tradotto come "Dal confine terrorista turco si apre il fuoco sul lato siriano". Dice con precisione quello che sta succedendo nell’area geopolitica più calda e caotica del momento.

La voce fuori campo dice: "Questo è il confine tra Siria e Turchia, e questa è un'operazione dell’esercito libero siriano [FSA] ... Il gate[che sarebbe il lato siriano del confine, che ospita il checkpoint] sarà rimosso presto. "

Ciò significa che la Turchia sta proteggendo il FSA proprio sul confine, solo a pochi metri - e non a chilometri di distanza dal territorio siriano.

Poco oltre, a Iskenderun, da mesi è ospitato un Comando e un Centro di Controllo della NATO - come già è stato riportato da Asia Times Online - al quale ora la Turchia ha concesso di avanzare fino alla frontiera, permettendo così un via-vai di guerriglieri-mercenari che trasportano armi pesanti per attaccare uno stato sovrano.

Immaginate se un evento simile dovesse accadere , per esempio, sul confine USA- Messico in Arizona e Texas.

Continua su: comedonchisciotte.org

mercoledì 11 aprile 2012

Forte Terremoto a Sumatra.

SISMA

Revocato l'allarme
tsunami nell'Oceano
Indiano
dopo il forte terremoto
al largo di Sumatra


Allerta rientrata nel pomeriggio. La scossa di magnitudo 8,6 scala Richter con epicentro a circa 400 km a sud ovest di Banda Aceh, sull'isola di Sumatra. E' la stessa zona colpita dall'onda
anomala nel 2004. Panico tra la gente. In Thailandia evacuata Patong Beach, chiuso l'aeroporto di Phuket. Turisti italiani bloccati al
largo di Phi Phi Island


La popolazione spaventata in strada dopo il sisma
a Banda Aceh (afp)


GIACARTA - E' stato revocato l'allarme scattato per l'Oceano Indiano dopo il potente terremoto che questa mattina ha colpito la zona di Aceh, al
largo della costa occidentale dell'Isola di Sumatra in Indonesia, la stessa interessata dal devastante tsunami del 2004 1. Sia il centro americano per il monitoraggio degli tsunami che il centro geofisico indonesiano concordano: i livelli indicano che la minaccia si è ridotta per gran parte delle aree interessate.

Il sisma è stato di magnitudo 8,6 della scala Richter: l'intensità è stata rivista dopo una stima iniziale di 8,9. Secondo il Us Geological Survey l'epicentro del terremoto è stato a 435 chilometri a sud-ovest di Banda Aceh, capitale della provincia, ad una profondità di 22,9 km. Ed è stato avvertito fino a Singapore, Thailandia e India.

Diverse scosse di assestamento. Dopo la prima scossa, se ne sono verificate altre di assestamento, fra cui un'altra forte, di magnitudo 8,2, secondo la rilevazione dell'Usgs americano.

Farnesina controlla presenza di italiani in zona. La Farnesina attraverso l'unità di crisi sta
verificando la presenza di italiani nelle zone interessate e al momento non si registrano situazioni di criticità. E' seganalato tuttavia il caso di 12 turisti italiani rimasti bloccati in mare al largo di Phi Phi Island, in Thailandia. Appartengono a un gruppo di Viaggi Avventure nel mondo: sono al buio e hanno ricevuto ordine di non avvicinarsi alla costa, nel timore di onde anomale, segnala il portale di informazione The monitor. La Farnesina sta seguendo la situazione.

Continua, con vari ed ulteriori approfondimenti, su: repubblica.it

Ok! A quanto pare, pericolo tsunami passato.

Per gli eventuali danni derivanti direttamente dal terremoto, si vedrà.

Però, una cosa non posso fare a meno di NON notare, domandandomi...

Ma le date di questi eventi...il Caso...le "sceglie" proprio a caso?

E voi cosa pensate, è proprio così..."il caso...del caso"?

martedì 10 aprile 2012

ONU PRONTO A CONTATTI CON EXTRATERRESTRI - Parte XXVIII

Prosegue dalla parte XXVII.


Il Programmato Ritorno della Russia, ai Fasti delle Passate Ambizioni Spaziali...

La Russia ha in
programma una base
sulla Luna


Redazione Online 8.04.2012, 20:28

La Russia prevede di portare sulla Luna nuovi Lunohod (rover robotici) capaci di lavorarvi alcuni anni. Non è da escludere che successivamente sulla Luna sarà creata una base russa. Tali compiti sono formulati nel programma studiato dall’Accademia delle Scienze della Russia.

Il primo passo nell’esplorazione della Luna è previsto nel 2015. Sulla Luna lavoreranno le sonde “Luna-Resurs” e “Luna-Glob”.

Nella seconda fase saranno impiegati i nuovi Lunohod che servendosi di un impianto di trivellazione preleveranno campioni del suolo lunare, anche da una profondità fino a due metri.

Poi sulla Luna scenderà una capsula spaziale dotata di un missile di ritorno. L’apparato prenderà a bordo alcune capsule con i campioni del suolo lunare e li porterà a Terra.

I Lunohod e la stazione di atterraggio rimasti sulla superficie della Luna costituiranno i primi elementi del poligono lunare che in prospettiva può trasformarsi in una base russa sulla Luna.

Link: italian.ruvr.ru

Speriamo, che con le nuove ambizioni, si smarchino anche le rivelazioni di passate, ed eventualmente future...assodate verità aliene, per altri, da tener celate...magari, fino all'estremo.

domenica 8 aprile 2012

Terrafugia Transition...& C.

Terrafugia, il volo di prova



Il Terrafugia Transition ha effettuato un lungo volo di prova, ed ora è ufficialmente avviato alla produzione. Si tratta di un veicolo "transformer", è un'automobile a due posti che va a benzina e in modalità strada funziona come una normale vettura, e rientra negli spazi di parcheggio appositi. Ma alla pressione di un pulsante diventa un aeroplano e decolla, magari direttamente dall'autostrada.
Terrafugia sta ultimando le pratiche per l'omologazione (negli Usa) del Transition, che nel volo di prova durato otto minuti ha raggiunto i 1400 piedi d'altezza. In Olanda intanto la Pal-V ha completato il collaudo di un'altra macchina volante, più simile a un elicottero e, sembra più semplice da controllare. Ovviamente, il prezzo del Transition non è basso: dovrebbe costare oltre duecentomila euro (seguono immagini)



Link articolo, con fotogallery (21): repubblica.it

(All'interno del articolo qui sopra, potrete trovare altresì, il video relativo alla sperimentazione del prototipo del "sosia" olandese)

Però!?! Ganzo sto coso.

Anche se...

A prescindere dal prezzo, quantomeno quello attualmente previsto, ed alla necessità di un brevetto per l'uso, che ne limiteranno fortemente la grande diffusione in generale.

Temo che, in Italia, le perlomeno...attuali normative, ne limiteranno addirittura l'eventuale commercializzazione come veicolo per uso stradale.

Comunque, sperando in un futuro più permissivo...

Sarebbe bello.
Poter uscire dal garage e con fare docile guadagnare la strada.

E poi, dopo pochi chilometri usciti di città, aprire le "proprie ali" e librarsi...liberi, nell'aria.

A raggiungere la nostra meta...qualunque essa sia.

Beh! Magari non proprio qualunque e/o almeno, le vicinanze di essa.

P.S. "Io...Comunque, eventualmente, avrei sempre da litigare, con il Salvadanaio".

venerdì 6 aprile 2012

CRISI: "A Pochi Passi dal Baratro"/20

Prosegue da questo post.


Ciò che segue, è a mio parere, a dir poco...interessante...

IL CASO

Allarme rosso sui
derivati
Lo "squalo" punta 100
mld


I mercati dei credit default swap sono in fibrillazione per le scommesse di Bruno Iksil, lo squalo di Londra. Il top banker di Jp Morgan avrebbe perso posizioni per 100 miliardi e gli hedge temono un corto circuito

di ETTORE LIVINI


NEW YORK - Il mercato dei derivati Usa è in fibrillazione da un paio di giorni. Colpa delle inspiegabili mosse di Bruno Iksil, "lo squalo di Londra" come è soprannominato a Wall Street. Il top banker della Jp Morgan, secondo indiscrezioni raccolte dal Wall Street Journal, avrebbe puntato 100 miliardi di dollari sul mercato dei credit default swap, in particolare su un indice che scommette sul rischio di fallimento di ben 100 società. I primi segnali di nervosismo sono iniziati mercoledì, con oscillazioni anomale dei titoli interessati. Una tendenza accentuata giovedì scorso quando molti hedge fund, in vista di una possibile implosione delle grandi posizioni prese dallo Squalo si sono mossi in direzione opposta, creando i presupposti per un pericolosissimo corto circuito sui mercati.

Jp Morgan - interpellata dalla Bloomberg - non ha voluto confermare le indiscrezioni. Iksil, secondo il Wall Street Journal lavorerebbe in uno dei sancta santorum della banca americana: quella divisione degli investimenti interni che non muove i soldi dei clienti ma quelli dello stesso istituto per proteggere il business sui cambi e i tassi di interesse. Una cassaforte in cui, secondo gli ultimi dati, sarebbero cistoditi e movimentati qualcosa come 355 miliardi di dollari, più del Pil della Grecia. Il rischio è che le posizione lunghe dello Squalo nei delicatissimi equilibri dei mercati dove i pescecani, in effetti, sono molti, possano alla fine ritorcersi contro la stessa Jp Morgan, magari mandando in tilt questo mercato. Le autorità Usa stanno seguendo da vicino la situazione in vista della riapertura dei listini dopo Pasqua.

Link: repubblica.it

E secondo voi?

mercoledì 4 aprile 2012

PANDORA'S TIMES - Medio Oriente: "In Attesa, della Giusta Scintilla...e della 'Gloria', che Verrà"/33

Prosegue dalla parte 32.


Nude Constatazioni di parte...israeliana...

Iran/nucleare: premier
Israele, sanzioni
internazionali non
funzionano


03 Aprile 2012 - 19:00

(ASCA-AFP) - Gerusalemme, 3 apr - La campagna internazionale per imporre sanzioni contro l'Iran non ha impedito al regime di tehran di proseguire con il suo controverso piano nucleare. Lo ha detto il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, sottolineando che ''le sanzioni sono dure e dolorose, ma hanno ottenuto qualche passo indietro nel programma nucleare iraniano?

Fino ad ora non e' successo''.
Parlando con i giornalisti a Gerusalemme, Netanyahu ha aggiunto che ''malgrado le sanzioni il regime ha rinforzato il suo potere politico alle ultime elezioni'' e ''non e' retrocesso di un millimetro nel suo programma nucleare''. red-uda/

Ed altrettanto di parte...effetti, di Simulati Attacchi...

Possibile guerra con l’Iran: la simulazione israeliana delle sue conseguenze.

PANDORA'S TIMES parte CXCIV

Prosegue dalla parte CXCIII.


Tecnologia.

Il Futuro è anche Adesso...anzi, è già Passato...

Epson Moverio BT-100
Android dentro agli occhiali




Epson è arrivata prima di Google. Anche a Mountain View stanno sviluppando degli occhiali wifi basati su Android, ma l'azienda giapponese ha già lanciato i suo Moverio, degli occhiali Android con cui vivere un'esperienza web e social "indossata". In realtà sono disponibili in Giappone dallo scorso novembre, ma solo ora arrivano in occidente. In Italia da febbraio. (Segue)

Link articolo con fotogallery (12): repubblica.it

Internet...e non solo, letteralmente, davanti ai vostri occhi...ovunque voi siate.

lunedì 2 aprile 2012

Spero...Sia Soltanto, l'Ennesimo Pesce d'Aprile

Gb: presto legge per
controllo e-mail, web


Governo, e' per lotta a terrorismo. Gruppi civili, come in Cina

01 aprile, 20:19

(ANSA) - LONDRA, 1 APR - Il governo britannico sara' in grado di monitorare telefonate, messaggini, email e navigazione su internet di tutti coloro che vivono nel Regno Unito in base a una nuova legge che sara' annunciata probabilmente a maggio. Ma i gruppi per la difesa dei diritti civili sono gia' sul piede di guerra: la Gran Bretagna diventera' come la Cina o l'Iran, protestano. Il ministero degli Interni ha giustificato l'iniziativa sostenendo che e' necessaria per combattere il crimine e il terrorismo.

...seppur temo di No.

Visto anche, l'enorme evento (le Olimpiadi) di Luglio, a Londra.


Ecco un approfondimento...

Gran Bretagna come
Cina e Iran? Cresce
l’opposizione al piano
del governo per il
controllo delle
comunicazioni


Anche negli Usa un report del NYT mette in luce i molti abusi della polizia in fatto di intercettazioni.

TELECOMS - Si allarga il coro di proteste nel Regno Unito sul piano del Governo volto a dare ai servizi di intelligence la facoltà di monitorare chiamate, email, sms e navigazione di ogni utente.

Il ministero degli Interni britannico difende la proposta come una misura essenziale contro il crimine e il terrorismo, ma c’è già chi paragona il progetto al ‘Great Firewall’ cinese.

In base alla proposta, resa pubblica dal Sunday Times, entro quest’anno sarà promulgata una legge che autorizzerà le autorità a imporre agli operatori e ai fornitori di servizi internet di installare dei dispositivi atti a consentire all’agenzia governativa GCHQ (Government Communications Headquarters) di esaminare le comunicazioni individuali senza bisogno di mandato.

Continua su: key4biz.it

domenica 1 aprile 2012

Il Possibile...Costante Ripetersi, di Taluni Eventi Evolutivi

PRIMATI

Quella scimmia è un
genio
la scoperta sul Lago
Vittoria


Il primate si chiama Natasha ed è stato individuato sul versante ugandese del grande bacino africano.
"Intellettualmente è più vicino agli uomini che ai suoi consimili"



NAIROBI - Altro che animale, si fa capire - e bene - come un essere umano. La scimmia in questione è stata scoperta da gruppo di scienziati tedeschi sulle rive del Lago Vittoria, il grande bacino africano che bagnma Tanzania, Uganda e Kenya. Anzi, nei loro studi i ricercatori sono andati oltre scrivendo che lo scimpanzé ugandese è da ritenersi un "genio", ovvero intellettualmente più vicino agli esseri umani che alla maggior parte delle scimmie.

L'animale, di nome Natasha, secondo quanto pubblicato dall'edizione on line del giornale britannico The Sun, ha 22 anni e vive nel Santuario degli Scimpanzè dell'isola di Ngamba sul Lago Vittoria e possiede importanti capacità comunicative che gli permettono di farsi capire
dall'essere umano. Joshua Rukundo, direttore operativo del Santuario ha detto che "Natasha è sicuramente tra gli scimpanzé più intelligenti che si potrà mai trovare nel mondo"

Link articolo: repubblica.it

Beh! Che un altro Primate, si evolva, a mio modestissimo parere, non è una novità.

Però, è sicuramente, quantomeno dal punto di vista statistico, una conferma.

Chissà, magari, l'umanità si è evoluta esattamente così.

Ad un certo punto, alcuni nostri antenati, particolarmente dotati, si sono discostati dal "puro animale" e si sono evoluti.

Perché no! Anche grazie, al solo e puro...caso.

E vi dirò, alla fin-fine, se si scoprisse che l'essere umano, è realmente e totalmente imparentato con le scimmie, non mi dispiacerebbe.

Sempre meglio, che essere...figli di schiavi, ed in un ipotetica prospettiva futura, scoprire, che le catene non sono state per nulla recise, dal corso del Tempo.

E forse, molti falsi miti, a fini speculativi...di potere, maturati nei secoli, svanirebbero, come neve al Sole.